“Brevi” Adecco: firmato il primo accordo integrativo

01/07/2003

        martedì 1 luglio 2003

        ADECCO
        Firmato il primo
        accordo integrativo

        È stato firmato il primo accordo integrativo
        aziendale tra i sindacati Filcams, Fisascat, Uiltucs
        e la Adecco, società di fornitura di lavoro aziendale,
        che prevede tra l’altro otto ore di permesso
        retribuito per le visite mediche e il part-time post
        maternità esteso fino al 24° mese di età del
        bambino.
        L’accordo vale per tutte le società del
        gruppo, Adecco Formazione, Horecca, Ajilon,
        Adecco holding. Nelle relazioni sindacali è inoltre
        riconosciuto l’accesso alla rappresentanza anche ai
        territori che non raggiungono i 15 dipendenti.





         
           
        1 luglio 2003




         
        IN BREVE

        Contratto Adecco

        I 2 mila dipendenti di Adecco Italia hannomil loro primo contratto integrativo. L’anno sottoscritto dopo una lunga
        e paziente trattativa Filcams, Fisascat e Uiltucs (i dipendenti delle agenzie interinali rientrano nella categoria del commercio). L’accordo estende l’accesso alla rappresentanza e i diritti sindacali a tutti i dipendenti. Finora due terzi, quelli che lavorano nei comuni dove Adecco conta meno di 15 addetti, non ne godevano.
        Il part-time post maternità potrà durare fino a 24 mesi (all’Adecco lavorano molte donne giovani).
        Sul premio variabile c’è l’impegno della multinazionale a riprendere la trattativa a settembre. Quello in vigore è di fatto un premio individuale; il sindacato vuole correggerlo, ma in un’azienda a bassa sindacalizzazione non può fare il passo più lungo della gamba.
        L’integrativo Adecco si aggiunge a quello già sottoscritto con Obiettivo Lavoro. La trattativa con Manpower, altra big del lavoro interinale, è appena iniziata.