Bologna. Sala Borsa: dipendenti decidono lo sciopero

04/04/2006
    marted�, 04 aprile 2006

    Pagina IV – Bologna

      Riuniti in assemblea non hanno avuto garanzie sui contratti in scadenza

      Sala Borsa, dipendenti decidono lo sciopero contro Bellentani

      La Cgil: sulla ristorazione non abbiamo avuto risposte concrete dall�azienda

      Blocco degli straordinari e otto ore di sciopero articolato in Sala Borsa. Sono stati decisi dall�assemblea dei dipendenti e riguarderanno i servizi di ristorazione e bar che impiegano 34 persone, 11 delle quali a tempo determinato, e i 25 della libreria privata.

      Le rassicurazioni richieste sulla conferma dei contratti in scadenza non sono arrivate e pertanto, ieri, l�assemblea dei dipendenti di Sala Borsa spa (la societ� che gestisce gli spazi di ristorazione e la libreria commerciale nella grande piazza coperta) ha decretato lo stato di agitazione e un pacchetto di otto ore di sciopero. La garanzia sul rinnovo dei contratti a termine era stata chiesta direttamente al patron di Sala Borsa spa, Stefano Bellentani, da parte della Cgil; anche perch�, stando a quanto riferito dallo stesso sindacato, sia l�azienda sia i rappresentanti dei lavoratori concordano sul fatto che il personale in servizio � indispensabile a mantenere il funzionamento delle attuali attivit�. �Ma dall�azienda non arrivano segnali sulla stabilizzazione degli organici�, afferma Lorenza Giuriolo, della Filcams-Cgil, al termine dell�assemblea con il personale. Il tempo, per�, stringe: i primi contratti scadono fra pochi giorni. E, intanto, qualcuno se ne � gi� andato: un dipendente il cui contratto scadeva a fine marzo ha volontariamente detto addio a Sala Borsa spa. �Nella condizione in cui sono queste persone non c�� da stupirsi che se ne vadano se trovano altri impieghi�, commenta la sindacalista della Cgil.

      Siccome ora, altri contratti andranno in scadenza a met� aprile, l�assemblea dei lavoratori di Sala Borsa spa ha deciso di proclamare il blocco degli straordinari e anche delle ore in pi� (le cosiddette �supplementari�) garantite dal personale part-time (inizier� da oggi) e un pacchetto di otto ore di sciopero. L�uso di queste ore sar� �articolato� e verr� deciso dai delegati sindacali.

      Attualmente nei servizi di ristorazione in Sala Borsa operano 34 persone di cui 11 con il posto fisso e gli altri con contratto a termine o da apprendisti; le cose vanno un po� meglio nella libreria dove l�organico � di 25 addetti.

      �Proprio sulla ristorazione non abbiamo avuto risposte e l�azienda si sta prendendo troppo tempo�, dice Giuriolo che finora ha ottenuto la solidariet� da parte dei lavoratori della Working, che gestiscono i servizi ausiliari appaltati dal comune all�interno della biblioteca pubblica.