Bluvacanze passa a Investitori Associati

20/07/2005
    mercoledì 20 luglio 2005

    FINANZA E MERCATI – pagina 29

    Bluvacanze passa a Investitori Associati

      CARLO FESTA

        MILANO • La maggioranza del gruppo turistico Bluvacanze è stata comprata da Investitori Associati: l’operatore guidato da Antonio Tazartes e Dario Cossutta ha infatti portato a termine l’acquisizione del 60% della società.

        È quindi uscito l’investitore finanziario Barclays Private Equity (aveva il 38%) ormai da quasi cinque anni nella compagine e soltanto in parte il management fondatore (tra cui la famiglia Manzini). Lo stesso management resterà infatti nell’azienda partecipando all’investimento con una quota del 40% ( dal precedente 60%). Advisor dell’operazione è stata la banca d’affari West Lb.

        Bluvacanze è un network di 320 agenzie presenti sul territorio nazionale e punti vendita dei pacchetti turistici di alcuni tra i maggiori tour operator: tra questi Alpitour eFrancorosso. Dall’ingresso di Barclays Private Equity, avvenuto nel 2000, la società è passata dai 34 punti vendita iniziali a oltre 300. Il fatturato ha messo a segno una crescita a tassi del 23% negli ultimi quattro anni: il giro d’affari è infatti passato da circa 45 milioni di euro a 250 milioni.

        Il margine operativo lordo è invece passato dai 2,7 milioni di quattro anni fa agli 8,7 dell’ultimo esercizio. L’utile operativo è infine cresciuto dagli 1,4 milioni del 2001 ai 4,6 milioni del 2004. Le stime della società indicano inoltre 300 milioni di giro d’affari nel 2005, con un margine operativo lordo di 10,5 milioni e un utile operativo di 5,6 milioni. Nel 2004 il gruppo Bluvacanze ha avuto circa 323mila clienti.

        L’acquisizione di Bluvacanze rappresenta un’altra operazione conclusa nel 2005 per il fondo Investitori Associati, che ha chiuso anche l’acquisizione dei grandi magazzini Rinascente assieme a Pirelli Real Estate, a Deutsche Bank e alla famiglia Borletti. Inoltre proprio Investitori Associati in questi mesi sta tenendo sotto osservazioni diversi altri dossier: fra questi quello del gruppo biomedicale Esaote, operazione nella quale Investitori è alleato a Pm& Partners.
        La scadenza per le offerte vincolanti sulla società controllata dal gruppo farmaceutico Bracco sarà alla fine di luglio.

          Oltre ad Investitori sono in lizza Banca Intesa (a fianco di una cordata italiana), Bridgepoint, General Electric e un raggruppamento di imprenditori raccolto attorno al banchiere Gianni Tamburi. Il gruppo finanziario acquisisce la maggioranza dal management fondatore e da Barclays