“BladeRunner” In 16 milioni incollati alla tv per la Sfida

16/03/2006
    gioved� 16 marzo 2006

    Pagina 2

    In 16 milioni incollati alla tv per la Sfida

      Share del 52% per il faccia a faccia, con punte anche del 57%. L’Italia cercava risposte dai due leader. Grande attenzione nel nord-est e nei piccoli centri. Rai soddisfatta

        di Wanda Marra/ Roma

          ALTRO CHE TIFO da stadio. Alla faccia di chi ancora ieri provava a dire che il duello tv tra Prodi e Berlusconi era stato di una noia mortale, il suo successo l’ha decretato un pubblico televisivo eccezionale: ben 16 milioni 129mila telespettatori, pari al 52.13% di share. Ancor pi� significativa la curva di ascolto, costantemente tra il 50 e il 60% di share, con minime flessioni al 49%. Basta guardare il minuto per minuto: alle 21:14, un minuto prima che iniziasse il programma, davanti a Raiuno c’erano 11.443.000 persone; alle 21:15 erano gi� 13.683.000, un minuto dopo erano diventati 15.292.000. Il picco massimo in valori assoluti (18.155.000) � stato toccato alle 21:32, durante il primo blocco di interventi dei due leader, dedicato a imposte, euro e cuneo fiscale. In percentuale la punta pi� alta � stata il 57.04% raggiunto alle 22:41, durante gli appelli finali. Seguitissima anche la replica, riproposta da Rai News 24, in chiaro su Raitre dalle 24.30, con la traduzione nel linguaggio dei segni per non udenti, che ha riportato fino all’1 e 59 un ascolto di 213mila telespettatori, con il 5.19 di share. Dai dati Auditel elaborati da Media Consultants e riferiti soltanto al cosiddetto pubblico residente (cio� alle famiglie in ascolto, ospiti esclusi) emerge pi� in dettaglio il profilo degli appassionati della sfida. In maggioranza, si � trattato di donne (52.2% contro il 47.8% di uomini), per circa un terzo di et� superiore ai 64 anni (29.8%). A una certa distanza, i 55-64enni (19%), seguiti dal pubblico di et� compresa tra i 45 e i 54 anni (15.5%), 35-44 anni (14.3%), 25-34 anni (11.4%). Pi� folta la schiera degli spettatori con istruzione media superiore (34.7%), seguiti da quelli con istruzione elementare (29.6%), media inferiore (22.8%) e dai laureati (9%), e maggiore la concentrazione nei piccoli centri, fra 10 e 100mila abitanti (42.9%) e con meno di 10mila abitanti (32.9%). Le regioni pi� attente al match Berlusconi-Prodi sono state quelle del Nord-Ovest (dove abita il 26.1% del pubblico che l’ha guardato), seguite dal Sud (21.9%), dal Centro (20.6) e dal Nord Est (19.8%). Fanalino di coda le Isole (11,6%). Molto successo hanno avuto anche le trasmissioni che marted� sera hanno parlato del confronto, prima e dopo il suo svolgimento. Porta a porta ha registrato il 25.05 di share con 2 milioni 799mila telespettatori; Primo Piano � stato seguito da 1 milione 596mila telespettatori con il 7.83 di share. Il Dopo Tg1 ha raccolto il 27.40% con 7.635.000 telespettatori. In seconda serata su Italia 1 lo speciale di Studio Aperto ha avuto l’8.19% (1.373.000). Su La7, la diretta del confronto ha totalizzato il 2.5% con una media di 782.000 spettatori. Prima del duello, lo speciale condotto in studio da Giuliano Ferrara e Ritanna Armeni ha avuto il 3.3% di share con 994.000, mentre il dopo confronto ha ottenuto il l’8.1% con 1.660.000 spettatori. Penalizzata invece l’Inter di Champions League in contemporanea col confronto, che ha raccolto una media di 1.437.000 spettatori pari al 4.66% di share.

            Grande soddisfazione per com’� andata in casa Rai. Sia il Presidente Petruccioli che il direttore generale Meocci hanno sottolineato l’importanza della serata televisiva dell’altroieri, esprimendo apprezzamento e ringraziamento a tutti coloro che vi hanno contribuito, da Mimun in poi. Secondo Curzi il grande seguito di pubblico deve indurre �a serie riflessioni sul rapporto autentico degli italiani con la politica�. Mentre il Presidente della Vigilanza, Gentiloni si � detto favorevole a ritrasmettere il duello in differita, a condizione che non si faccia in orari coincidenti con altre trasmissioni politiche.
            Intanto, il duello continua online sul sito di aste, eBay.it a colpi di gadget, cimeli, rarit� e curiosit�. Tra gli oggetti in vendita le carte da gioco Silvio Berlusconi e un modellino in plastica di Romano Prodi.