Billè: “Difendiamo la domanda”

24/09/2001

Logo Repubblica.it
Pagina 28
"Difendiamo
la domanda"

Billè chiede aiuti straordinari
commercio


ROMA – La crisi post11 settembre si batte anche difendendo e stimolando il mercato interno e rilanciando i consumi. Così sostiene Sergio Billè, responsabile della Confcommercio. «Siamo in una fase sismica del sistema economico mondiale – ha detto – ma possono già essere presi alcuni provvedimenti di protezione civile, quali la difesa dei piccoli mercati: quello che mi preoccupa è un effetto depressivo della domanda».
Secondo Confcommercio «ciò che va maggiormente tutelato non è il dividendo di poche imprese ma i consumi ,che possono arrestarsi e che invece producono il 70 per cento del Pil». «Proprio perché la situazione è straordinaria – ha aggiunto Billè servono misure straordinarie, a cominciare dalla Finanziaria. I provvedimenti annunciati in queste prime ore relativi all’aumento delle pensioni minime fino ad un milione e a quello dell’assegno familiare per i figli a carico sono solo il primo gettone necessario ad aprire la vertenza riforma fiscale. Certo da soli non bastano per risvegliare il mercato e i consumi, che hanno bisogno di stimoli più coraggiosi».