BIBLIOTECA LORIA DI CARPI: APPELLO AL CONSIGLIO COMUNALE PER EVITARE I TAGLI ALL’APPALTO DI SERVIZI

22/01/2010

22 gennaio 2010

Biblioteca Loria Di Carpi: appello al consiglio comunale per evitare i tagli all’appalto di servizi

È stato negativo l’esito del confronto odierno tra Sindacati Filcams/Cgil e Fp/Cgil e Comune di Carpi e l’azienda Euro&Promos che gestisce l’appalto dei servizi bibliotecari di Carpi.
Il direttore generale del Comune di Carpi – assenti Sindaco e Assessore competente – ha confermato l’entità dei tagli all’appalto di servizi esprimendo la totale indisponibilità dell’Amministrazione locale sia ad una loro revisione, che a un rinvio dei tagli che consentisse di affrontare, e in parte risolvere, i conseguenti pesanti effetti sui lavoratori.

Trattandosi, infatti, di un appalto i cui costi sono riconducibili esclusivamente a costi di personale, il taglio si rifletterà inevitabilmente in perdita di posti di lavoro o in forti riduzioni di orario per i lavoratori coinvolti.
Diventa ora assai probabile il ricorso ad ammortizzatori sociali per scongiurare la perdita di posti di lavoro e attenuare i problemi di reddito degli addetti della biblioteca.
Sarebbe forse il primo caso in Italia di utilizzo di risorse pubbliche – come la cassa integrazione – per attenuare gli effetti di scelte, e non di obblighi, di un’Amministrazione locale.

Filcams e Fp, insieme ai lavoratori e alle lavoratrici della biblioteca di Carpi, si appellano al Consiglio Comunale affinché venga rivista questa posizione profondamente ingiusta, che se confermata assimilerebbe il comportamento del Comune di Carpi a quello delle molte aziende che nel territorio oggi chiudono o tagliano personale.