Bertinotti: dall’articolo 18 inizia la sconfitta del Polo

08/04/2002



Bertinotti: dall’articolo 18 inizia la sconfitta del Polo
L’abbraccio con Agnoletto
ROMA – Prima di qualsiasi intesa elettorale, l’Ulivo faccia fronte comune con Rifondazione contro l’articolo 18. Al secondo giorno di congresso a Rimini, nonostante l’apertura di credito del segretario dei Ds Piero Fassino che plaude alla «uscita dall’isolamento» del Prc, Fausto Bertinotti frena sull’ipotesi di nuove alleanza con il Centro-sinistra. «Non penso affatto, per ora, a un accordo – afferma -. In verità penso ad una cosa invece immediata: il Governo Berlusconi tenta uno sfondamento sulla questione sociale, sull’articolo 18, e c’è un movimento straordinario di partecipazione popolare, come nella manifestazione indetta da Cgil il 23 marzo. Noi pensiamo che le opposizioni, che sono diverse, debbano convergere per portare la battaglia in Parlamento a livello di questo scontro sociale e vincere finalmente una battaglia». Al congresso, ieri mattina è intervenuto anche Pierferdinando Casini. Entrato in sala insieme al "padrone di casa", il presidente della Camera è stato accolto da qualche fischio. Ma le contestazioni hanno lasciato il posto agli applausi quando Elettra Deiana dal palco ha parlato di quella che ha definito «l’attitudine garantista del presidente in diverse occasioni, sia nella decisione di concedere il gruppo parlamentare al Prc fuori dal Gruppo Misto, sia nella conduzione "super partes" in aula, in momenti delicati», dichiarando «apprezzamento per le parole forti e in qualche caso diverse dalla maggioranza pronunciate da Casini sul conflitto in Medio Oriente». Nel pomeriggio, poi un allarme bomba ha fatto sospendere per una ventina di minuti i lavori delle assise. Ma nonostante l’interruzione, c’è stato spazio per l’atteso ed applauditissimo intervento del leader del Genoa Social Forum Vittorio Agnoletto, uno dei nuovi "compagni di strada" del popolo di Rifondazione che ha dato atto a Bertinotti ed ai suoi di aver «intrapreso un percorso innovativo per un partito» avendo partecipato alle iniziative antiglobalizzazione senza tentare di egemonizzarle.

Sabato 06 Aprile 2002