Benevento anti-Maroni

11/07/2002


11 luglio 2002



Benevento anti-Maroni

Contestazioni, fischi e un foglio di via, così il centro sociale `Depistaggio’ e circa 400 lavoratori della Cgil hanno accolto il ministro Maroni a Benevento. L’occasione è delle più prestigiose: una conferenza promossa dal ministero e dalla Ue su «La strategia europea, nazionale e regionale per le politiche occupazionali». Ma il ministro al welfare e il suo sottosegretario Viespoli non hanno fatto una bella figura. Nonostante il massiccio schieramento delle forze dell’ordine all’arrivo delle auto blu, un gruppo di giovani del Depistaggio è sbucato dall’Università adiacente alla sede congressuale. Due striscioni con la scritta «18 volte no all’articolo 18» sono stati posizionati sotto il naso del ministro. Gli attivisti, prima di essere allontanati di peso dalle forze dell’ordine, sono riusciti a lanciare a Maroni l’annunciato «foglio di via dal suolo del comune di Benevento». Davanti al Teatro Calandra la Cgil e i no global hanno distribuito volantini e urlato slogan. Alla protesta hanno partecipato anche i lavoratori di Mc Donald’s e della Cola Giovanni per denunciare la chiusura di entrambe le attività. (
f. pil.)