Bc Partners-Beni Stabili su Rinascente

19/11/2004

    venerdì 19 novembre 2004

    SUSSURRI & GRIDA

    Bc Partners-Beni Stabili su Rinascente

    Si accende la corsa per i grandi magazzini Rinascente. Secondo indiscrezioni
    di mercato infatti in questi giorni si starebbero definendo le cordate
    tra gruppi immobiliari e operatori del private equity.

    Ma, intanto, una prima alleanza sarebbe già stata conclusa: sarebbe quella
    fra Bc Partners, uno dei maggiori investitori istituzionali nel mondo, e Beni
    Stabili, società immobiliare quotata a Piazza Affari il cui maggiore azionista è
    Leonardo Del Vecchio tramite la Leonardo Finanziaria.

    Altre alleanze saranno strette a breve, prima della scadenza delle offerte
    non vincolanti prevista per il 24 novembre.

    Tra gli altri soggetti immobiliari in corsa ci sarebbero anche Blackstone e
    Pirelli Real Estate. Tra i numerosi fondi di private equity interessati ci sarebbero invece Investitori Associati, Carlyle, Bain Capital, Permira, Doughty Hanson, Apax Partners, Bs Private Equity, Pai, Cvc e Vestar.
    Del resto, l’operazione Rinascente sembra prima di tutto un deal immobiliare.

    I palazzi, tra i quali i grandi magazzini a Milano e a Roma, pur essendo iscritti a un valore di carico di circa 250 milioni, avrebbero infatti un valore di
    mercato di 600-800 milioni.

    Meno redditizia appare invece l’attività tessile, anche alla luce di un appesantimento della futura struttura dei costi a causa dei canoni di locazione che saranno sottoscritti. In ogni caso si tratterà di una nuova iniezione di cassa per la holding Ifil, che ha già ceduto al partner francese Auchan due settimane fa la quota detenuta nelle attività alimentari di Rinascente per 1,063 miliardi, cioè una cifra superiore alle attese degli analisti.

    (Ca.Fe.)