Bari. Ikea: da stamattina il via ai lavori

24/05/2006
    mercoled� 24 maggio 2006

      L�ACCORDO

      Pagina IV – Bari

        Apre il cantiere. Stipulata anche una convezione con l�Anas per la viabilit�

        Ikea, firmata la concessione da stamattina il via ai lavori

          Il centro sorger� a Mungivacca e occuper� 350 addetti A settembre le selezioni finali

            Possono iniziare i lavori nel cantiere Ikea a Bari. Dopo la riunione tra l�assessore comunale all�Urbanistica Ludovico Abbaticchio e i rappresentanti di Ikea e dell�Anas, l�amministrazione comunale ha rilasciato il permesso a costruire. L�incontro � servito anche per stipulare una convenzione tra Ikea e Anas con la quale l�azienda svedese si � impegnata a realizzare la connessione stradale tra Mungivacca, quartiere dove sorger� il centro commerciale, e la statale 100. Spezzato quindi l�ultimo anello della catena burocratica, gi� da oggi gli operai saranno al lavoro, come assicurano da Palazzo di Citt�, per costruire la pi� famosa catena svedese di mobili e complementi d�arredo.

            Il centro, un cubo giallo-blu come da tradizione, sorger� nei pressi della nuova stazione di Mungivacca, su una superficie di 25mila metri quadrati con parcheggi interni ed esterni (troveranno posto 1800 auto) e una piazza di verde attrezzato. La struttura sar� divisa in due zone, l�una dedicata all�arredamento, l�altra all�oggettistica. Un ristorante, posto vicino al supermercato, proporr� specialit� scandinave mentre una ludoteca garantir� servizi di baby sitting. I lavori saranno eseguiti in dieci mesi dalla societ� di costruzioni Mazzitelli e dall�impresa Guastamacchia che si occuper� soprattutto degli aspetti meccanici ed elettronici. La struttura sar� inaugurata ufficialmente a marzo 2007. Ikea a Bari sar� il tredicesimo punto vendita italiano, pi� piccolo di quello di Napoli e pi� grande del secondo realizzato a Roma. Nel 2007 una nuova struttura sorger� anche a Salerno. 350 i posti da occupare a Bari tra addetti alla vendita area mobili e area complementi, addetti alle casse, al magazzino, all�amministrazione e alla contabilit�, falegnami e coordinatori sistemi informativi di negozio.

            I posti saranno assegnati tra gli oltre 30mila aspiranti che hanno presentato domanda d�assunzione e fatto i primi test su Internet nel momento dell�invio del curriculum. A settembre, subito dopo le vacanze estive, saranno contattati i 3mila o i 3mila e 500 che saranno chiamati a sostenere i primi colloqui di selezione. Coloro che supereranno la prima prova collettiva saranno chiamati a sostenere colloqui individuali: soltanto dopo aver seguito tutto l�iter si proceder� con le assunzioni.

            Della possibilit� di aprire un centro Ikea a Bari si parla gi� dal 1999 ma il via libera dal Comune per la concessione del suolo � arrivato solo nel 2001. Il percorso per� � stato piuttosto lungo e irto di ostacoli: la macchina burocratica si � fermata pi� volte e ha ripreso a funzione a pieno regime solo durante l�attuale amministrazione comunale. Oggi, grazie alla firma ufficiale dell�accordo tra Ikea ed Abas e alla concessione edilizia, il via ufficiale ai lavori. �E� un passo importante per la citt� – dice l�assessore Ludovico Abbaticchio – che in questa maniera offre una nuova possibilit� ai cittadini e nello stesso tempo si apre a nuove importanti collaborazioni imprenditoriali di livello internazionale. La firma di oggi � un segno evidente e importante del lavoro quotidiano che la giunta comunale fa nell�interesse di tutta la collettivit�.

              (m.abb.)