Bari. Gruppo Ferri: sequestrato un milione di euro in titoli

15/01/2004

BARI

GIOVEDÌ 15 GENNAIO 2004

 
 
Pagina VIII
 
 
L´INCHIESTA
Gruppo Ferri, sequestrato un milione di euro in titoli


          TRANI – Ancora titoli di credito. E ancora sequestri. Gli uomini del Gico di Bari hanno sequestrato ieri un milione di euro in titoli di credito intestati ad alcune società della holding Ferri. Secondo gli inquirenti si tratta di denaro che i titolari dei vari franchising sarebbero stati costretti a versare alla famiglia coratina sotto il ricatto del ritiro del marchio. Si tratta dell´ennesima operazione eseguita in questi giorni, a conferma della complessità del castello economico, secondo gli investigatori, costruito ad hoc dai Ferri per sottrarre ai creditori denaro. L´inchiesta giudiziaria non è dunque terminata.
          La relazione (positiva) dei commissari ministeriali, la futura vendita della Logistica al gruppo friulano Bernardi, la prossima decisione del tribunale di Trani per l´amministrazione controllata e il piano di risanamento che sta portando avanti il custode giudiziale Agostino Meale, non hanno fermato le indagini del pubblico ministero Antonio Savasta che nei prossimi giorni potrebbero portare a nuovi e interessanti risvolti. Si è sempre alla ricerca del tesoro (400 milioni di euro) sparito: il malloppo che secondo gli inquirenti i Ferri avrebbero ricevuto da banche e società di factoring per risanare le proprie aziende e che invece avrebbero velocemente traghettato nelle proprie tasche. La pista battuta è quella dei conti esteri, in Svizzera e in Lussemburgo.


          (giuliano foschini)