Balnearia, obiettivo spiagge

04/02/2003

ItaliaOggi (Turismo)
Numero
029, pag. 16 del 4/2/2003
Fabio Donfrancesco

A Marina di Massa la rassegna delle attrezzature per stabilimenti ed alberghi.
Balnearia, obiettivo spiagge

La Toscana rilancia turismo marino ed ecologico

La Toscana riparte dalle vacanze marine per rilanciare un mercato turistico estivo che molto probabilmente dovrà fare i conti con i venti di guerra provenienti dal Medio Oriente. Questa situazione, però, potrebbe favorire quel turismo di prossimità e dei weekend al mare, che è stata per tanti anni la chiave del successo delle sue stazioni balneari.

In questo contesto, la rassegna Balnearia in programma dal 7 al 9 febbraio presso gli spazi espositivi di Marina di Carrara, assumerà un’ulteriore valenza per capire come il comparto si sta preparando, anche a livello promozionale, e quale sarà il trend e le ultime novità lungo le coste italiane. L’appuntamento, quindi, oltre a essere la più importante vetrina per le attrezzature balneari e d’arredo per esterni proposti dalle aziende produttrici italiane e straniere, costituirà un primo scambio di vedute tra gli operatori professionali delle vacanze.

´È una manifestazione molto importante’, ha sottolineato Susanna Cenni, assessore al turismo della regione Toscana. ´Veniamo da un periodo difficile, che ha visto l’estate 2002 caratterizzata da aspetti negativi, non ultimo il maltempo, che hanno inciso sul giro di affari delle attività legate alla vacanze al mare. Inoltre dobbiamo batterci contro una concorrenza internazionale che vede entrare nel mercato nuovi paesi emergenti, anche nel bacino del Mediterraneo. Però’, ha continuato l’assessore durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento svoltasi ieri a Firenze, ´le potenzialità della Toscana e degli oltre 8 mila chilometri di coste della Penisola vanno sfruttate al meglio e incentivate. Anche se la rivista National geographic ci ha indicati fra i tre migliori posti al mondo per capacità di coniugare industria turistica e territorio, non dobbiamo cullarci sugli allori ma continuare nell’attenta opera di promozione’.

A tale proposito Cenni ha annunciato un programma di informazione per il mercato tedesco, in un paese dove la situazione economica ha spinto molti turisti a privilegiare le destinazioni a breve e medio raggio rispetto ai mari lontani, al Nord Europa e in aprile in Russia. ´Dobbiamo diversificare i paesi d’origine dei flussi turistici in modo da limitare i rischi nel caso in cui si dia il via al conflitto militare in Irak’, ha osservato Cenni. Le vacanze al mare coinvolgono circa 30 milioni di persone, in gran parte stranieri, e pesano per il 70% della bilancia turistica nazionale e del 42% in Toscana. Gli stabilimenti balneari superano le 10 mila unità con 300 mila occupati, in larga misura stagionali. Saranno quindi presenti i massimi rappresentanti dei sindacati di categoria, Fiba e Sib, oltre ad associazioni di imprenditori e federazioni sportive.

La mostra ospita anche Boat & water rescue, salone dedicato alla piccola nautica e al salvamento, dove il pubblico potrà provare piccoli natanti e gommoni, imbarcazioni per il soccorso ed ecologiche e per gli sport acquatici in genere. In calendario anche un concorso per premiare le migliori piscine e impianti acquatici installati sulle spiagge italiane.