Aziende varie, Appalti Scuole, esito incontro procedura mobilità 27/02/2020

Roma, 28 febbraio 2020

Nell’incontro di ieri al Ministero del Lavoro, a margine del confronto, su nostra richiesta, il Miur ha dichiarato che i lavoratori che saranno destinatari di un contratto a Full Time non possono avere due rapporti di lavoro perché nella scuola, per tale posizione contrattuale, è prevista l’esclusività del rapporto di lavoro.

Per i lavoratori destinatari del contratto Part Time a 18 ore, il Miur afferma la possibilità di avere un altro rapporto di lavoro, purché dichiarato e soprattutto compatibile dal punto di vista lavorativo/organizzativo con il contratto scuola e con autorizzazione da parte del Dirigente scolastico.

La condizione della co-presenza di due rapporti di lavoro, uno con la scuola l’altro con il privato, sarebbe quindi possibile, pur con le caratteristiche sopra indicate, scontrandosi inevitabilmente con la condizione che l’attuale parte dell’orario in capo all’azienda privata è messo in discussione dagli esiti della chiusura della procedura di mobilità e per i quali non si è ancora raggiunta una intesa.

Pertanto, in considerazione dell’ulteriore incontro che si svolgerà questa mattina alle ore 12.00 presso il Ministero del Lavoro al fine di ricercare la soluzione per i quasi 4000 lavoratori e lavoratrici che sono esclusi dall’internalizzazione per i quali è evidente che non vanno rassegnate le dimissioni, salvo nel caso di scelta autonoma del singolo lavoratore – riterremmo utile, ove possibile, attendere l’esito dell’incontro odierno, pur comprendendo le difficoltà gestionali e organizzative.

Ricordiamo che eventualmente le dimissioni possono essere revocate entro 7 giorni dalla data di trasmissione telematica.

Segreteria Nazionale
Filcams CGILFisascat CISL Uiltrasporti UIL