Autogrill SpA – Verbale di Accordo 8 giugno 2006

VERBALE DI ACCORDO



Il giorno 8 giugno 2006, presso l’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo, via Lucullo, 3 Roma, si sono incontrati

per l’azienda AUTOGRILL SpA:

e per

FILCAMS CGIL:
FISASCAT CISL:
UILTuCS UIL:

per esaminare nel merito i contenuti dei progetti di formazione continua facenti parte dei Piani formativi da inoltrare a FOR.TE., riguardanti la formazione rivolta ai Direttori, Manager, Responsabili del servizio ed operatori, che operano all’interno dei punti vendita della rete di AUTOGRILL SpA.

L’azienda ha presentato quattro Piani Formativi contenenti ciascuno i seguenti progetti:

PIANO FORMATIVO 1 – “PERCORSI DI CRESCITA” –
Progetti:

    1.Formazione di Base al ruolo di manager offerta/servizi
    2.Formazione avanzata nella gestione di un punto vendita
    3.Formazione ai neodirettori di punto vendita
    4.Coinvolgimento nelle strategie aziendali
    5.Formazione per addetti squadre di emergenza, primo soccorso
    6.Laboratorio incontriamo la rete: rete e sede a colloquio e integrazione sede/rete


PIANO FORMATIVO 2 – “ATTENZIONE AL CLIENTE” –
Progetti:

    1.Formazione al servizio al cliente
    2.Formazione manageriale capi area
    3.Formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro
    4.Workshop di Direttori CCC
    5.Coinvolgimento nelle strategie aziendali
    6.Formazione personale di sede al project management
    7.Formazione per addetti squadre di emergenza, primo soccorso
    8.Gestione del cliente e del servizio al cliente
    9.Formazione personale di sede alla lettura del conto economico
    10.HACCP
    11.Accoglienza al cliente diversamente abile


PIANO FORMATIVO 3 – “INNOVAZIONE E SVILUPPO” –
Progetti:

    1.Accoglienza in lingua inglese
    2.Corsi di inglese
    3.Sviluppo delle competenze degli RDS
    4.Formazione per addetti squadre di emergenza, primo soccorso;
    5.Workshop per lo sviluppo delle competenze;
    6.Inglese capi area


PIANO FORMATIVO 4 – “STRATEGIE DI SUCCESSO” –
Progetti:

    1.Cenni di Microsoft Office: introduzione agli applicativi gestionali
    2.Formazione per addetti squadre di emergenza, primo soccorso;
    3.Formazione manageriale;
    4.Aggiornamento Direttori;
    5.Accoglienza in lingua inglese;
    6.Corsi di inglese;
    7.Aggiornamento costante delle competenze;
    7.Workshop sugli strumenti per la relazione e gestione del cliente.


L’esito atteso è quello di sviluppare l’attenzione costante a ciò che avviene all’interno ed all’esterno dell’azienda e offrire ai diversi ruoli una formazione di tipo generale che andrà a costituire un valido patrimonio di conoscenze ampiamente utilizzabili nel mondo del lavoro.

Le parti ritengono sia utile dare visibilità all’interno dei Piani formativi, oltre che alle tematiche di ordine generale, alle specificità quali ad esempio: la formazione in merito al coinvolgimento nelle strategie aziendali; l’integrazione sede/rete; l’accoglienza del cliente diversamente abile, l’accoglienza in lingua inglese.

L’azienda si impegna a dare attuazione ai Piani presentati e dichiara di dare applicazione alla contrattazione collettiva vigente.

Le parti,

visto l’articolo 118 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, l’accordo per il rinnovo del CCNL Turismo del 19 luglio 2003 e l’avviso n.1 del 2006 di For.Te. (fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua nelle imprese del terziario), dopo un attento esame dei singoli quattro Piani,

hanno concordato

sulla validità degli stessi ed hanno quindi convenuto di inoltrarli a FOR.TE. per il relativo esame ed approvazione, avvalendosi dell’assistenza dell’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo, così come previsto dalle vigenti disposizioni del POA e dell’avviso 1/2006 di FOR.TE.
Le Parti concordano inoltre di assegnare all’Ente Bilaterale Nazionale Turismo l’attività di monitoraggio e valutazione dei risultati intermedi e finali attraverso due incontri e la realizzazione di un seminario conclusivo. A tal fine convengono di istituire, presso l’Ente Bilaterale Nazionale Turismo, un Comitato Paritetico composto da rappresentanti della FIPE e da rappresentanti delle OO.SS. firmatarie del presente accordo.


OO.SS Per l’impresa

FILCAMS CGIL


FISASCAT CISL


UILTuCS UIL