Autogrill si espande a Est

28/04/2004



 
 
 
 
ItaliaOggi Mercati e Finanza
Numero 101, pag. 10 del 28/4/2004
Autore:
 
Autogrill si espande a Est
 
L’annuncio dell’a.d. Tondato. Benetton: proseguono verifiche sulla vendita.
Dopo il forte sviluppo in Europa e negli States
 
Un 2003 chiuso in crescita, nonostante la crisi internazionale e un 2004 iniziato sotto i migliori auspici: sono questi gli indicatori economici presentati ieri da Autogrill all’assemblea, chiamata ad approvare il bilancio e a varare una serie di modifiche alla governance della società. ´Nell’esercizio 2003′, ha detto nel corso dei lavori il presidente della società, Gilberto Benetton, ´il gruppo Autogrill ha riportato importanti risultati, senza risentire della congiuntura avversa, rispetto alla quale ha, invece, assunto un chiaro profilo anticiclico’.

Nonostante il buon esito dei conti, Benetton ha confermato che proseguono le verifiche sulle dichiarazioni d’interesse per l’acquisto della società, ´ma nessuna decisione è stata assunta’.

Benetton ha anche ricordato la posizione di Autogrill sull’istruttoria annunciata la scorsa settimana dall’Antitrust, a carico di Edizione holding, che controlla la società. ´Siamo sicuri di avere rispettato le regole del gioco’, ha detto il presidente, riferendosi alle contestazioni dell’autorità sulle concessioni di Autostrade, ´e quindi non abbiamo niente da temere da questa istruttoria’. Per quanto riguarda la cessione, Benetton ha ricordato che è allo studio l’emissione di obbligazioni convertibili.

In tema di corporate governance, l’assemblea ha modificato alcuni articoli dello Statuto, per consentire agli azionisti di minoranza di esprimere la propria rappresentatività. È stato introdotto il sistema del voto di lista per la nomina dei componenti del consiglio di amministrazione ed è stata ridotta dal 5 al 3% la soglia di possesso del capitale, necessaria per presentare una lista.

La presentazione dei conti 2003, ma soprattutto dei primi dati 2004, con le stime per l’anno è toccata all’amministratore delegato, Gianmario Tondato da Ruos. Nel primo trimestre, il gruppo Autogrill ha ottenuto buoni risultati, ´nonostante la situazione negativa del traffico’. I ricavi sono cresciuti nel Nordamerica del 12,2% a 413 milioni di dollari e in Europa dell’1,5% a 333 milioni di euro, grazie soprattutto alla crescita nei canali autostradali (Spagna circa 8%, Italia oltre 5%, Francia circa 5%).

Per quanto riguarda la redditività, nel primo trimestre Autogrill prevede un aumento dell’ebitda di circa un punto percentuale (dall’8,9 al 9,8%). Nelle due settimane successive alla chiusura del trimestre, in concomitanza con Pasqua, i ricavi a cambi costanti sono aumentati di oltre il 13% rispetto allo stesso periodo del 2003.

I risultati definitivi del primo trimestre saranno pubblicati in occasione del consiglio di amministrazione, previsto il 13 maggio.

Autogrill continua intanto a espandersi: nel giro di pochi giorni, come ha anticipato l’a.d. a fine lavori, il gruppo annuncerà una nuova presenza in uno dei paesi dell’Est che dal 1° maggio entreranno a far parte dell’Unione europea: ´Il canale europeo degli aeroporti è per noi molto importante, stiamo lavorando a 360 gradi per trovare nuove opportunità, al Nord e all’Est ma anche nel Far east’, ha sottolineato. In particolare, nei primi mesi del 2004 il gruppo ha partecipato a 47 gare in offerta congiunta e a 23 in ´associazione temporanea di imprese. La forza di Autogrill’, ha detto ancora Tondato, ´sta nell’essere un’azienda globale, che realizza metà del suo fatturato in euro e l’altra metà in dollari, con un management internazionale: grazie a questa combinazione, siamo passati attraverso una delle crisi più difficili degli ultimi anni’.