Autogrill rileva dalla Cirio Cisim Food

23/05/2002





Autogrill rileva dalla Cirio Cisim Food

V.D.G.

MILANO – Prosegue per linee esterne la crescita di Autogrill che a poco più di un mese dall’ultima acquisizione, ieri ha annunciato l’acquisto, dal Panificio Moderno del gruppo Cirio-Del Monte , del 55% di Cisim Food, società che gestisce attività di ristoro negli aeroporti romani di Fiumicino e Ciampino con un fatturato di circa 25 milioni di euro nel 2001. Il valore dell’investimento da parte della società della famiglia Benetton è stato fissato su una valutazione del capitale dell’azienda pari a 13,8 milioni, inclusi i debiti. L’acquisizione, si legge in una nota, è finalizzata a un progetto teso a realizzare a Fiumicino un complesso di servizi e marchi di ristorazione all’avanguardia in Europa. L’operazione è soggetta al via libera dell’Antitrust e al consenso di Aeroporti di Roma, che gestisce gli scali romani e ha dato in concessione le attività di ristoro a Cisim Food. Il restante 45% delle azioni di Cisim Food è in mano alla Banca di Roma. Qualche settimana fa Autogrill ha siglato un accordo preliminare per acquisire una quota del 30% di Ristop, società attiva nel settore della ristorazione con una rete di 26 punti vendita in Italia lungo autostrade, in centri commerciali e stazioni ferroviarie, per un importo di circa 10 milioni di euro. Nello stesso periodo il gruppo guidato da Livio Buttignol, ha acquisito una partecipazione intorno al 20% della Pastarito, una catena di ristoranti con servizi al tavolo nei quali vengono serviti spaghetti e pizza, due piatti tipici della dieta mediterranea. Autogrill, controllato al 57,09% dalla Edizione Holding, della famiglia Benetton, è la prima società al mondo nei cosiddetti servizi di ristoro per le persone in movimento. Nello scorso esercizio ha realizzato un giro d’affari di 3,258 miliardi di euro, per il 50% negli Stati Uniti, per il 20% in Europa e per la restante quota in Italia, dove è presente con 450 punti vendita soprattutto nelle autostrade e negli aeroporti. A seguito degli oneri di ristrutturazione e delle acquiszioni compiute, Autogrill ha chiuso il 2001 con una perdita netta di 12,9 milioni di euro rispetto a un utile di 14,9 milioni del 2000.

Sabato 18 Maggio 2002