Autogrill ribatte all’Antitrust: «Nelle gare regole rispettate»

26/04/2004



        sezione: FINANZA E MERCATI
        data: 2004-04-25 – pag: 21
        autore:

        Autogrill ribatte all’Antitrust:
        «Nelle gare regole rispettate»
        MILANO • Autogrill ha partecipato alle procedure di rinnovo delle concessioni «in assoluta autonomia decisionale», senza usufruire «di vantaggi, e nel pieno rispetto delle regole fissate dall’Antitrust e dall’advisor di Autostrade per l’Italia», confermando così la «fondatezza delle posizioni espresse dall’azionista di maggioranza». É la replica di Autogrill riguardo al procedimento che l’Antitrust ha annunciato venerdì nei confronti di Edizione Holding, la società del gruppo Benetton che controlla l’azienda della ristorazione autostradale. L’Autorità per la concorrenza contesta il fatto che le gare effettuate dall’advisor non sono idonee perché non garantiscono a tutti i soggetti interessati modalità di accesso paritetiche.
        «Al termine di questa tornata di gare — spiega la nota — la struttura del mercato italiano dei servizi autostradali sarà stata ridisegnata e soggetti nuovi avranno una cospicua presenza. Nulla di simile si è verificato in altri mercati europei, ove i vari "campioni nazionali" godono di concessioni di lunga durata che rendono praticamente impossibile l’entrata da parte di un concorrente. L’offerta integrata di carburanti, ristoro e retail — tra i punti critici segnalati — è del tutto normale nelle strutture di grande distribuzione e nelle aree di servizio. La possibilità di offerte congiunte oil-ristoro costituisce un’opportunità in più per agevolare l’ingresso di imprese straniere. Autogrill non risulta favorita perché ha conseguito risultati migliori proprio nelle procedure competitive che prevedevano offerte separate invece che offerte congiunte».