AUTOGRILL, PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE

05/02/2013

5 febbraio 2013

Autogrill, proclamato lo stato di agitazione

Proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori Autogrill, dopo la nuova procedura di mobilità avviata dall’azienda che mette a rischio 140 posti di lavoro, di cui 79 lavoratori a tempo pieno e 61 a tempo parziale distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Desta forte perplessità, secondo le organizzazioni sindacali, la modalità di gestione della vertenza attuata dalla società, che nella comunicazione formale di avvio della procedura, ha già individuato unilateralmente possibili soluzioni. Considerato peraltro che tali misure risultano essere rivolte direttamente al lavoratore, posto in un’inevitabile stato di ricattabilità, ciò non può che rendere ancor più grave una situazione già di per sé preoccupante.

La Filcams Cgil, metterà in atto tutte le possibili azioni a tutela degli interessi dei lavoratori.