Autogrill: la crescita continuerà anche nel 2004

12/01/2004



      Sabato 10 Gennaio 2004


      Autogrill: la crescita continuerà anche nel 2004


      MILANO – Il gruppo Autogrill ha incrementato l’occupazione fissa dell’8% tra ottobre 2002 e lo stesso mese del 2003 e per il 2004 prevede di incrementare ancora la forza lavoro, utilizzando al meglio le nuove opportunità offerte dagli strumenti di flessibilità del lavoro (legge Biagi in pole position) che si renderanno via via disponibili. Come sottolinea l’amministratore delegato del gruppo Gianmario Tondato da Ruos, «il nostro business è fondato sulle persone ed offriamo servizi alle persone, i risultati ci stanno premiando e continuiamo a crescere, creando nuova occupazione permanente». Il personale è, dunque, una voce molto importante del conto economico Autogrill, ne rappresenta circa un terzo, e il gruppo – come sottolinea Paolo Ferrari, direttore delle risorse umane – sta accelerando sul fronte della formazione per consolidare il bagaglio professionale di chi lavora nei punti vendita, che sono appunto il fulcro del gruppo e il punto di riferimento per i consumatori. Al riguardo – ricorda Ferrari – abbiamo una rete di 12 locali-scuola che rappresentano il network per formare le professionalità utilizzate nei punti vendita. «È stato pertanto dimezzato l’utilizzo del lavoro interinale – aggiunge il manager Autogrill – perchè vogliamo puntare su figure professionali definite e che offrono elevati standard di servizio. Ci stiamo poi preparando a utilizzare appieno la legge Biagi e tutte le opportunità che il provvedimento offre sul piano dell’apprendistato, della creazione di nuovo lavoro, anche se oggi mancano ancora gli adempimenti da parte delle amministrazioni locali e non è possibile sfruttare tutte le possibilità». Il gruppo ha una presenza molto diffusa a livello internazionale ed è molto radicato in Nord America. «Dall’esperienza Usa in particolare – spiega Ferrari – abbiamo importato in Italia i meccanismi di incentivazione dei manager, puntando in misura consistente sulla retribuzione variabile in rapporto ai risultati. I nostri manager ricevono incentivi su base trimestrale in rapporto agli obiettivi». «In America – aggiunge Tondato – i segni di ripresa sono importanti in questo momento e la flessibilità del lavoro è un pilastro della ripresa. Il trasferimento in Italia di esperienze d’avanguardia nella gestione dei rapporti di lavoro è rilevante, anche se va tenuto conto delle differenze profonde tra i vari contesti. Comunque stiamo sempre più sviluppando un sistema di relazioni a livello transnazionale». Autogrill nel mondo impiega 41mila addetti, e conta 4.300 punti di ristoro con 690 milioni di clienti.

      VINCENZO CHIERCHIA