AUTOGRILL: I LAVORATORI APPROVANO IL CONTRATTO INTEGRATIVO

20/12/2001

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

20 dicembre 2001

AUTOGRILL: I LAVORATORI APPROVANO IL CONTRATTO INTEGRATIVO

I lavoratori Autogrill hanno valutato positivamente l’ipotesi di accordo integrativo aziendale firmata il 20 novembre. Il giudizio definitivo è stato dato dal Coordinamento nazionale del gruppo della ristorazione autostradale che, all’unanimità, ha votato un ordine del giorno in cui riprende i punti innovativi e sottolinea gli impegni di realizzazione contrattuale che l’azienda ha sottoscritto.

Il coordinamento ha valutato in modo molto positivo l’armonizzazione contrattuale raggiunta con l’accordo tra i vari canali commerciali, sia sul piano dei trattamenti normativi e salariali che sul piano dell’orario di lavoro.

Nel caso di malattia l’azienda integra il trattamento Inps nel caso di decorso superiore ai 30 giorni, dando copertura anche ai lavoratori che finora ne erano sprovvisti.

Decisamente in controtendenza la conversione di contratti a tempo determinato in lavoro a tempo parziale indeterminato su base annua con diritto di precedenza per chi è stato occupato in Autogrill negli ultimi tre anni.

Naturalmente è stato accolto in modo molto positivo il premio aziendale che, oltre al premio variabile, prevede il pagamento di un premio fisso al personale non autostradale (armonizzazione di canale) di 110mila lire su 14 mensilità.

Il gruppo Autogrill ha 9.600 dipendenti fissi ed è in grande espansione. Il prossimo anno è prevista l’apertura di 30 nuovi ristoranti nelle stazioni ferroviarie.

La tendenza della società è di dislocare maggiori energie nei punti extra-autostrade. I lavoratori autostradali che erano fino a poco fa l’85 per cento dei dipendenti, sono oggi scesi al 70 per cento. D’altra parte, Autogrill ricava metà del proprio fatturato negli aeroporti Usa. Nel mondo, l’azienda ha 40mila dipendenti.