AUTOGRILL: FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE

21/11/2001

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

21 novembre 2001

AUTOGRILL: FIRMATO CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE

E’ di 930 euro, pari a 1milione e 800mila lire, il nuovo premio annuo previsto dal contratto integrativo aziendale di Autogrill firmato da Filcams Fisascat Uiltucs con la direzione aziendale: premio che a regime, e cioè nel 2005, salirà a 1.033 euro, dunque 2milioni di lire. Nella determinazione del nuovo premio variabile entreranno l’andamento a livello generale del margine operativo lordo, mentre saranno misurate nei singoli punti vendita la crescita e sviluppo del fatturato, la produttività delle attività, la qualità.

Una estesa armonizzazione dei trattamenti normativi e salariali è stata introdotta tra i vari canali commerciali di Autogrill Spa. Il personale non autostradale – si tratta dell’impiego nei locali dislocati nelle città – raggiungerà gradualmente un premio di produzione in cifra fissa di 110mila lire su 14 mensilità. Il premio attuale è di 60mila lire su 12 mensilità.

Armonizzazione anche sul versante dell’orario di lavoro: il personale a tempo pieno avrà una settimana di 40 ore su 5 giornate lavorative. Miglioramenti nel vitto e due settimane continuative di ferie tra giugno e settembre.

Nel caso di malattia con decorso superiore ai 30 giorni l’azienda integrerà il trattamento Inps con vantaggi consistenti per il riconoscimento di tali periodi ai fini pensionistici.

Per l’assistenza dei neonati il contratto integrativo rende possibile passare, per i primi mesi di vita, dal tempo pieno al tempo parziale. Questo è possibile anche per altre gravi esigenze di salute famigliari.

Una sperimentazione prenderà l’avvio per introdurre contratti di lavoro a tempo parziale su base annua tramite la conversione di 30 contratti a tempo determinato.

Il nuovo contratto integrativo, che entrerà in vigore il prossimo 1° ; gennaio e scadrà il 31 dicembre 2005, avrà validità su tutti i canali Autogrill, dai grill e bar autostradali ai locali urbani comprese stazioni ferroviarie e aeroporti, integrando così regolamentazioni precedenti e separate.

Il 19 dicembre il coordinamento nazionale Autogrill valuterà l’andamento della consultazione contrattuale.