Autogrill: Fatturato e redditività in forte crescita

(AGL.MI) Fatturato e redditività in forte crescita
Il Consiglio di Amministrazione di Autogrill (Milano: AGL.MInotizie) S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Gilberto Benetton, ha approvato la Relazione Trimestrale relativa al terzo trimestre 2000.

L’andamento dei primi nove mesi. Al 30 settembre 2000, il Gruppo Autogrill ha realizzato un fatturato consolidato di 2.180,2 milioni di euro, con un incre-mento del 14,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (*), del 6,5% al netto dell’effetto cambi. E’ un risultato molto positivo, ottenuto soprattutto grazie all’andamento della controllata americana HMSHost e allo sviluppo delle attività italiane nelle autostrade e nel settore Quick Service Restaurant (QSR).

Il fatturato consolidato a catena, comprensivo delle vendite realizzate dai risto-ranti in franchising, ha raggiunto i 2.242,7 milioni di euro (rispetto ai 1.965 dell’anno precedente). Di questi, 73,5 milioni di euro (+37,7%) sono riferibili alla Divisione Quick Service Restaurant, che opera con i marchi Spizzico e Bur-ger King.

L’EBITDA, il margine operativo lordo, ha evidenziato una crescita del 17,5% (+11% a cambi costanti) e ammonta a 283 milioni di euro, pari al 13% dei ricavi (era il 12,5% nell’esercizio precedente a cambi costanti). Il risultato sconta l’intensificazione delle azioni promo-pubblicitarie a supporto dello sviluppo di Spizzico e Burger King in Italia, ed i costi di alcuni progetti di razionalizzazione della struttura operativa.

A cambi costanti, la posizione finanziaria netta migliora di 64,5 milioni di euro rispetto al terzo trimestre 1999 pro-forma, e di 80 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 1999. A cambi attuali, invece, l’indebitamento finanziario netto con-solidato si incrementa di 62,2 milioni di euro.

Il cash flow ante imposte raggiunge i 212,6 milioni di euro (9,8% dei ricavi) contro i 167,7 milioni di euro del 30 settembre 1999 pro-forma (8,8% dei rica-vi). Il risultato prima delle imposte e dell’effetto di cambiamenti di principi contabili raggiunge i 38,3 milioni di euro (1,8% dei ricavi) contro i 21,2 milioni di euro del 1999 (1,1% dei ricavi).

HMSHost Corp. Le vendite della controllata americana al 30 settembre risulta-no pari a 1.193,9 milioni di euro, a fronte dei 982,3 del corrispondente periodo dell’anno precedente, e rappresentano il 55% dei ricavi del Gruppo. Al netto dell’effetto cambi, l’incremento è stato del 6,7%. L’EBITDA nei primi nove mesi dell’anno ha raggiunto i 141 milioni di euro (11,8% dei ricavi), con un in-cremento del 21% rispetto al corrispondente periodo dell’esercizio precedente. Va in particolare segnalata la dinamica dei ricavi realizzati negli aeroporti ame-ricani "a parità" – al netto, cioè, delle nuove aperture – che nel terzo trimestre evidenzia un incremento del 9,9%.

Le attività in Italia e in Europa. In Italia nei primi nove mesi Autogrill ha rea-lizzato ricavi per 708,6 milioni di euro (46,8 in più rispetto al corrispondente pe-riodo dell’anno precedente), beneficiando soprattutto della maggiore diffusione delle offerte di Spizzico e Burger King (175 unità complessive) e della maggiore penetrazione dell’offerta di ristorazione nel canale autostradale, dove si è regi-strato un aumento dei volumi superiore alla crescita del traffico.

Anche negli altri Paesi europei la performance complessiva è stata apprezzabile, soprattutto laddove sono state apportate innovazioni nell’offerta. Tra i Paesi a più alto potenziale, la Spagna con ricavi in aumento del 15,2% e la Grecia (17,2%). In Francia, secondo mercato dopo l’Italia, l’incremento nel periodo è stato del 2,9% a 125,9 milioni di euro. Austria e Germania risentono ancora della necessità di raggiungere una massa critica adeguata alle caratteristiche del business.

L’andamento del trimestre. Nel terzo trimestre i ricavi hanno fatto registrare un aumento del 13,8% (del 6,1% a cambi costanti) a 850,2 milioni di euro, e la redditività operativa, espres-sa dall’EBITDA, ne beneficia più che proporzionalmente. Questo ha consentito di ridurre l’indebitamento finanziario netto consolidato di 41 milioni di euro, e a cambi costanti la posizione finanziaria netta risulta migliorata di 64,5 milioni di euro rispetto al 3° trimestre 1999 pro-forma. Andamenti particolarmente positivi si registrano per le attività di ristorazione che, al netto dei cambi, incrementano i ricavi del 7,4% a 644,9 milioni di euro, e per quelle di HMSHost che, sempre al netto dei cambi, nel trimestre ha realizzato vendite per 467,5 milioni di euro (+6,7%) con aumenti in tutti i settori di attività.

Positive le previsioni di chiusura d’esercizio "I risultati del periodo confermano la positiva evoluzione della domanda e la validità delle nostre strategie di espansione – commenta Gilberto Benetton, Pre-sidente di Autogrill – . L’acquisizione di Host ha migliorato i progressi nei vo-lumi e nell’efficienza in tutto il Gruppo, e in particolare nel Nord America. I progetti organizzativi e i piani di investimento ci consentiranno di rafforzare ul-teriormente la nostra presenza sui mercati internazionali, mantenendo e consoli-dando le posizioni di leadership già raggiunte. Prevediamo che l’intero esercizio, pur scontando sulla base dei 12 mesi interessi e ammortamenti da acquisizione, si chiuda con andamenti operativi in progresso rispetto al 1999, e con un risul-tato netto positivo".

Nota sul Gruppo Autogrill Autogrill è il primo operatore al mondo nella ristorazione per persone "in mo-vimento" ed è leader di mercato, in Italia, nel settore della ristorazione moder-na. La società è controllata da Edizione Holding, finanziaria della famiglia Be-netton, con il 57,09% del capitale. Autogrill è presente in 19 Paesi distribuiti in quattro continenti: Nord America ed Europa (dove si concentra la maggior parte del business), Oceania e Asia. Il giro d’affari è stato nel 1999 pari a 5.200 miliardi di lire (2.651,4 milioni di euro). Il Gruppo opera in cinque principali canali: ristorazione autostradale, aeroportuale e ferroviaria, ristorazione nei centri commerciali e ristorazione quick service cittadina.