Autogrill, esito incontro 06/07/2016

Roma, 7 luglio 2016

Testo unitario

Il 6 luglio 2016 a Roma si è tenuto il previsto incontro nazionale con la direzione Autogrill.

Di seguito i temi affrontati.

Contratto Integrativo Aziendale (chiarimenti)

A un anno esatto dalla sigla dell’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale, è stato sottoscritto una intesa che ne chiarisce e migliora alcuni capitoli.

Viene ripuntualizzato che al 31 dicembre 2018 il premio di partecipazione tornerà ad essere corrisposto per intero e non in base alla effettiva presenza. Dal 1 agosto 2016 il premio verrà corrisposto anche per la prima delle tre giornate di permesso mensili ex lege 104/92.

Riguardo la soppressione operata unilateralmente dalla impresa della “maggiorazione del riposo in deroga” in concomitanza con la sottoscrizione del Cia, Autogrill si è impegnata a ricercare una soluzione perequativa per le lavoratrici e i lavoratori interessati.

Infine si è prevista la opzione volontaria per i lavoratori di devolvere 50 euro del propri premio di risultato eventualmente maturato all’attuale valore della shopping bag alla luce delle recenti novità normative in materia di welfare e produttività.

Premio di Risultato 2015/2016

Il premio pagato nel maggio scorso ha comportato una spesa aziendale di 1.550.000 euro, cifra nettamente più alta di quanto speso nel 2014 e nel 2013.

Il 75% dei locali è stato premiato. L’importo massimo dell’erogazione è stato di 997 euro; la media di 306 euro.

Abbiamo sottolineato come questo dato sicuramente in miglioramento rispetto al passato, in alcune realtà, non sia stato accompagnato ad un livello adeguato di informazione e confronto su dati e numeri invitando la direzione ad effettuare laddove necessario ulteriori passaggi.

Abbiamo chiesto di attivare comunque la commissione nazionale contrattualmente prevista per entrare nel merito dei nuovi parametri e degli indicatori (a partire da quello maggiormente complesso della qualità) sia per l’anno 2015, che prevedeva un sistema di remunerazione “ibrido” in quanto transitorio, che per il nuovo salario variabile.

Sul premio relativo all’anno in corso sono stati presentati i macro risultati del primo quadrimestre (gennaio – aprile 2016) delle vendite. Su 287 locali, 232 hanno raggiunto il premio. Di questi 66 (pari al 28%) hanno centrato pienamente l’obbiettivo. L’erogazione media sarà pari a 122 euro.

I dati definitivi divisi per punto di vendita verranno comunicati entro la fine di luglio.

Gare e subentri in concessione

I locali di Autogrill in gara alla data odierna sono 60. L’azienda ne ha confermato 47 e persi 13 tra cui uno particolarmente significativo (Novara). 5 sono state le acquisizioni. Rispetto alla tornata precedente di due anni fa il risultato appare sicuramente migliore (su 43 locali in gara, 26 furono confermati, nessuno acquisito, 17 persi).

La direzione aziendale ha teso a valorizzare il proprio impegno a potenziare qualitativamente e quantitativamente la propria presenza sul mercato italiano comunicando le nuove aperture operate o in via di definizione sulla rete extra autostradale (Cascina Gobba Ovest, Venezia Mestre, Genova Brignole, Genova Principe e Venezia Santa Lucia).

Abbiamo manifestato la nostra preoccupazione rispetto all’esito delle gare fino a qui effettuate, in quanto gran parte dello sforzo profuso per la rinegoziazione del contratto integrativo aziendale si è poggiata sul mantenimento del perimetro aziendale. Le lavoratrici e i lavoratori hanno cioè responsabilmente accettato di fare sacrifici, seppur temporaneamente, in cambio della garanzia che l’azienda rimanesse in Italia da leader, continuando ad investire.

Per quanto riguarda i passaggi fra cedenti e cessionari che a breve avverranno per effetto di suddette aggiudicazioni, abbiamo dettagliato la nostra posizione unitaria che si sintetizza nell’operare tali operazioni societarie nel pieno rispetto di quanto previsto dall’ articolo 2112 del C.C. e dell’articolo 47 della legge 428/90, come specificato nella circolare unitaria inviata il 06/07/2016 dalle Segreterie Nazionali a tutte le strutture di Filcams, Fisascat e Uiltucs.

Abbiamo altresì chiesto alla azienda di attivarsi in seno a Fipe Confcommercio per promuovere il giusto tasso di attenzione e sensibilità rispetto a questa delicata partita in tutte le imprese del settore associate, di modo da assumere orientamenti comuni che evitino scenari di conflittualità e vertenzialità diffuse.

Il prossimo incontro si terrà il 22 settembre 2016 a Roma e vedrà la partecipazione delle sole Segreterie Nazionali. L’incontro sarà infatti dedicato alla effettuazione della commissione sul premio di risultato e della commissione inquadramenti, previste dal Cia.

p. La Segreteria Filcams Cgil Nazionale

Cristian Sesena

Link Correlati
     varbela di accordo 06072016