Autogrill Campagna, revoca mobilità e Accordo CdS 01/02/2005 – 31/01/2007

DIREZIONE GENERALE TUTELA CONDIZIONI DI LAVORO – DIVISIONE VIII

VERBALE DI ACCORDO

Il giorno 18 novembre 2004 presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla presenza della dr.ssa Erminia Viggiani :

Sono presenti per:

    • AUTOGRILL il dr. Stefano Mauro;
    • FILCAMS CGIL il sig. Gabriele Guglielmi;
    • FISASCAT CISL il sig. Giovanni Pirulli;
    • UIL TuCS UIL il sig. Marco Marroni

Assistiti da una rappresentanza delle OO.SS. territoriali e RSA dell’ unità produttiva di Campagna.

PREMESSO CHE
    • A causa del rifacimento di tracciato autostradale operato dalla società ANAS sulla autostrada Salerno-Reggio Calabria viene a determinarsi una grave situazione di crisi economico-occupazionale delle aree di servizio di Campagna est e Campagna ovest;
    • Pertanto la società Autogrill in data 18.10.2004 ha aperto una procedura di mobilità ai sensi degli artt. 4 e 24 della L.223/91 per un esubero di personale di n.21 unità;
    • A seguito di alcuni incontri in sede locale tra le OO.SS. e l’Azienda si è deciso unitamente alle segreterie nazionali di coinvolgere il Ministero per ricercare soluzioni alternative alla mobilità.

Dopo ampia discussione le parti hanno convenuto quanto segue:

    • l’Azienda concorda nel revocare la procedura di mobilità a suo tempo attivata;
    • le parti concordano sulla sussistenza delle condizioni di esubero dichiarate;
    • tale esubero verrà gestito con il ricorso al contratto di solidarietà di cui all’art.5 comma 5 del D.L. 148/93 convertito con modificazioni dalla L.236/93;
    • il contratto di solidarietà si attuerà mediante una riduzione dell’orario di lavoro che interesserà n.40 lavoratori per una riduzione di orario pari al 50% a partire dal 1° febbraio 2005 per la durata di 24 mesi;
    • le modalità tecniche ed organizzative della riduzione dell’orario verranno definite in sede locale entro il corrente mese di novembre;
    • l’impresa in attesa del perfezionamento dell’iter ministeriale si impegna ad anticipare le somme dovute ai lavoratori, si impegna inoltre, a versare ai lavoratori la quota di contributo di solidarietà spettante all’impresa stessa.

Letto, confermato e sottoscritto