AUTOGRILL, A RISCHIO UN ALTRO PUNTO DI RISTORAZIONE IN CAMPANIA

10/01/2014

10 gennaio 2014

Autogrill, a rischio un altro punto di ristorazione in Campania

Desta grave preoccupazione il subentro in concessione nei punti di ristorazione Autogrill dell’aeroporto di Capodichino, previsto per il prossimo 31 gennaio, da parte di una srl di recente costituzione. Ad oggi non trovano infatti ancora conferma le dichiarazioni di Autogrill in base alle quali gli 80 lavoratori, attualmente in forza presso i punti di ristorazione aeroportuali, manterrebbero il posto di lavoro presso la società subentrante. Una nota Autogrill inviata al sindacato è infatti stata smentita dalla nuova società, che ha escluso un suo possibile futuro coinvolgimento nel cambio di gestione.
Un’operazione poco chiara che non convince sindacati e lavoratori, da un paio di giorni in stato di agitazione e in presidio davanti all’aeroporto; il drammatico rischio di rimanere senza posto di lavoro preoccupa fortemente i dipendenti, pronti a continuare la lotta, per mantenere alta l’attenzione sulla vertenza.
E’ la seconda chiusura Autogrill in Campania, con le conseguenti difficoltà e ripercussioni sull’occupazione, in un territorio già fortemente colpito dalla crisi economica.