Autogrill, 23 “speed”

Autogrill, 23 "speed"

Il 23 marzo, mentre qualche milione di italiani sarà in piazza a Roma contro le modifiche dell’articolo 18, per i ragazzi di Burger King (marchio Usa gestito da Autogrill) è lo "speed day". Alcuni ispettori della multinazionale, più noti (ai dipendenti) con il fantomatico nome di "Mistery shop" misureranno cortesia e aspetto del personale, velocità, qualità del prodotto e pulizia. I dirigenti italiani hanno invitato i dipendenti a dare man forte ai ragazzi dei banconi per rendere al meglio: i tre ristoranti migliori saranno premiati con non meglio specificati "fantastici premi". Dal canto suo, la Filcams Cgil ha ricordato ai più alti gradi del management che il 23 è anche il giorno della manifestazione: Gabriele Guglielmi, della segreteria nazionale Filcams, li ha ironicamente invitati a scendere in piazza, anche "per evitare 4 stressanti ore di Speed day".

Dal "Il Manifesto"