Aumentano le retribuzioni delle colf

08/11/2000



Logo Repubblica.it
CERCA
SCRIVI
8 Novembre 2000Oggi in edicola

7 Novembre 20007 nov. 2000

6 Novembre 20006 nov. 2000

5 Novembre 20005 nov. 2000

4 Novembre 20004 nov. 2000

3 Novembre 20003 nov. 2000

2 Novembre 20002 nov. 2000

1 Novembre 20001 nov. 2000

31 Ottobre 200031 ott. 2000

30 Ottobre 200030 ott. 2000

29 Ottobre 200029 ott. 2000

28 Ottobre 200028 ott. 2000

27 Ottobre 200027 ott. 2000

26 Ottobre 200026 ott. 2000

25 Ottobre 200025 ott. 2000

Pagina 44
Aumentano
le retribuzioni
delle colf

Bancari i meglio pagati


ROMA – Perdono quota le retribuzioni dei lavoratori del credito, crescono quelle dei lavoratori domestici, mentre restano al palo gli stipendi del settore informatico e della ricerca. È quanto si legge in un rapporto del Cesos per il Cnel, secondo cui le buste paga dei bancari restano comunque il 75% più alte della media, mentre le retribuzioni delle colf, nonostante gli aumenti, valgono poco più della metà della media dei lavoratori. Tra il 1988 e il 1998 – si legge nella ricerca che utilizza dati del centro studi della Cgil Monitor lavoro – fatta cento la retribuzione della media dei dipendenti, i lavoratori del credito e delle assicurazioni passano da una media di 181 a 175. In calo anche le retribuzioni dei lavoratori dell’agricoltura (da 67 a 60, circa il 40% in meno rispetto alla media) e quelle dei servizi pubblici sociali e personali (da 124 a 95), un settore che va dalla raccolta dei rifiuti ai barbieri. Ferme le retribuzioni del settore informatico, che nel 1998 restano leggermente sotto la media con una percentuale in busta paga del 99% rispetto al 100 del resto dei salari.
commenti

interni

esteri

cronaca

economia

cultura

spettacoli

sport

torino

milano

genova

bologna

firenze

roma

napoli

palermo

TORNA A: