Atahotels – esito incontro 29/02/2012

Roma, 1 marzo 2012

Oggetto: Atahotels – esito incontro 29 febbraio

il giorno 29 febbraio 2012 si è svolto a Roma, presso il Ministero del Lavoro, l’incontro relativo alla fase amministrativa della procedura di mobilità, ai sensi della legge n. 223/1991, avviata dalla ATAHOTELS Spa.
Nel corso della riunione si è concordato di ricorrere allo strumento alternativo della cassa integrazione in deroga, al fine di evitare impatti traumatici sull’occupazione; la mobilità potrà essere utilizzata, nell’ambito dell’arco temporale della cassa, con il criterio esclusivo della volontarietà ovvero della non opposizione al licenziamento, quale strumento utile al fine di facilitare la ricollocazione; in tal caso l’azienda potrebbe realizzare un programma di outplacement.
Inoltre abbiamo dichiarato la disponibilità ad effettuare incontri ed approfondimenti, a partire dal livello territoriale, orientati al recupero di margini di efficienza, in riferimento ai temi dell’organizzazione del lavoro e delle flessibilità contrattuali.
Per quanto riguarda i criteri di utilizzo della cassa, che dovranno essere articolati nel verbale di accordo finale da stipulare in sede ministeriale, abbiamo chiesto la rotazione del personale, in funzione della fungibilità delle mansioni; in ogni caso, su questo tema, dovranno svolgersi incontri territoriali.
Abbiamo concordato assieme al Ministero un rinvio della riunione al 16 marzo 2012, al fine di consentire la convocazione delle Regioni interessate (atto dovuto nel caso di cassa in deroga a livello nazionale).
Alleghiamo alla presente il verbale di riunione sottoscritto al Ministero del Lavoro.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Massimo Frattini

- verbale accordo 29 febbraio