Ata Hotels, rispettare gli impegni

28/04/2016

Incontro al Mise per la vertenza Ata Hotels dopo la notizia di un interesse di diversi investitori intorno al villaggio Tanka di Villasimius.

Il giorno 26 marzo si è tenuto un nuovo incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico sulla vicenda degli alberghi ex ATA Hotels.

L’incontro era stato sollecitato da Filcams, FIsascat e Uiltucs, dopo la notizia di un interesse di diversi investitori intorno al villaggio Tanka di Villasimius.

Alcuni di questi operatori, sollecitati dalle organizzazioni sindacali e dallo stesso MISE, hanno dimostrato interesse per prendere in gestione anche altre strutture di proprietà di ENPAM/Antirion, prendendo impegni anche sulla ricollocazione del personale.

Si tratta ora di rendere concrete questi impegni, in tempi rapidissimi: il 2 maggio è infatti convocato al Ministero del Lavoro l’incontro sulla procedura di licenziamento collettivo avviata da ATA, che segnerà il destino dei lavoratori e delle lavoratrici delle strutture.

Il verbale di incontro scritto dal MISE, che alleghiamo, sottolinea l’importanza degli elementi di novità che si sono creati nella vicenda, e ribadisce la necessità che ENPAM e Antirion tengano conto delle ricadute occupazionali sulla scelta dell’interlocutore.

Nelle prossime ore, la Filcams continuerà a tenere alta l’attenzione istituzionale sulla vicenda, affinché nessuna strada rimanga intentata per la salvaguardia dei posti di lavoro e il rilancio delle strutture.

Scarica il volantino