Assunzione alla Feltrinelli ma insorgono i dipendenti

09/05/2013

Bari -IL MEGASTORE della Feltrinelli assume una nuova dipendente. Nulla di strano se non fosse che ad assumere è quella stessa azienda che pochi giorni fa ha varato un durissimo piano di riduzione dell`orario di lavoro con contratti di solidarietà in tutta Italia, anche per i 54 dipendenti dislocati nelle librerie pugliesi. La notizia dell`assunzione scatena la protesta dei 39 lavoratori del megastore in via Melo. Sul caso anche la Filcams Cgil ha già inviato una diffida nei confronti di Feltrinelli: «Questa assunzione rappresenta una vera e propria anomalia che va in totale controtendenza rispetto ai sacrifici che a partire dal prossimo 10 giugno dovranno affrontare tutti i lavoratori del megastore barese e degli altri negozi in Puglia con i contratti di solidarietà» afferma Barbara Neglia, segretario generale della Filcams Cgil di Bari. La neo assunta dovrebbe cominciare a lavorare già a partire da oggi, «ma la scelta dell`azienda è inaccettabile. Da mesi chiedevamo gli aumenti contrattuali e di orario di lavoro dei dipendenti in organico. Ci hanno sempre risposto che non era il momento. Ora invecefanno una nuova assunzione». I contratti di solidarietà partiranno tra un mese. La riduzione dell`orario d i lavoro potrà variare dal 2,5 al 18 per cento. In Puglia sarà applicato nel megastore di Bari e nelle due gallerie di Bari-Santa Caterina e Casamassima.