Assoturismo, è tempo di riaprire la concertazione

18/04/2002









Mercoledì, 17 Aprile 2002


COMMERCIO
ASSOTURISMO, E’ TEMPO DI RIAPRIRE LA CONCERTAZIONE
Si è aperto nei giorni scorsi su iniziativa della Confesercenti nazionale il tavolo delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale del turismo tra i rappresentanti dei sindacati di categoria Filcams – Cgil, Fisascat – Cisl e Uiltucs – Uil ed i presidenti delle federazioni turistiche di pubblici esercizi, alberghi, agenzie di viaggio, stabilimenti balneari e campeggi.

«Il mondo del lavoro in generale e quello del turismo in particolare – ha sottolineato la Confesercenti – stanno vivendo un momento particolarmente delicato e problematico per il duro scontro apertosi sull’articolo 18 e per le conseguenze degli eventi dell’11 settembre. Tutto questo ha riflessi sulla situazione generale delle relazioni sindacali e rende ancora più evidente l’importanza e la centralità del ruolo della concertazione e del dialogo sociale sugli aspetti del mercato del lavoro e degli ammortizzatori sociali. Questi ultimi, in particolare, rappresentano uno strumento sempre più importante per il settore turistico che, nonostante i cenni di ripresa che fanno ben sperare nel superamento della profonda crisi seguita agli attentati terroristici ed alla guerra in Afghanistan, ha fortemente bisogno di misure in grado di sostenere e rilanciare questa fase di recupero».

La Confesercenti ha fatto emergere l’esigenza che da parte delle imprese si avvii un dialogo con le organizzazioni sindacali dei lavoratori per la creazione di ammortizzatori sociali specifici nel il settore turistico. Fattori che aiutino a fronteggiare i periodi di crisi attraverso idee innovative, come ad esempio la costituzione di un Fondo straordinario.

«Altrettanto importante – ha aggiunto l’associazione – risulta essere lo sviluppo della formazione continua, fondamentale per garantire maggiore professionalità e quindi migliore qualità dei servizi».