Assofarm – comunicato ed atto di diffida 28/12/2012

Roma, 28 dicembre 2012

Oggetto: Comunicato Assofarm 28-12-2012

Oggi 28 Dicembre 2012, si è conclusa la sessione di trattativa con Assofarm, a cui le parti sindacali hanno approcciato con lo spirito di addivenire al rinnovo del CCNL delle Aziende Speciali e di impedire l’applicazione da parte di Assofarm di un proprio unilaterale regolamento, a suo dire sostitutivo del CCNL.
La sessione si è conclusa con la riconferma, da parte di Assofarm, di non recedere dalla propria posizione, nonostante che la trattativa abbia iniziato ad entrare nel merito delle varie questioni sul tavolo. Le OO.SS. hanno comunque provveduto ad inviare formale diffida ad Assofarm (vedi allegato), chiedendo la non applicazione del regolamento.
La trattativa ha registrato delle significative distanze, in particolar modo sulle garanzie dell’orario di lavoro, dell’attuale retribuzione e sugli aumenti retributivi per il triennio 2011-2013.
Le parti hanno convenuto di effettuare comunque un ulteriore tentativo per vedere se sia possibile sbloccare la trattativa.
Le OO.SS. , pur consapevoli delle pesanti difficoltà che sta incontrando il negoziato, hanno accettato di riprendere la trattativa i giorni 11 e 12 gennaio prossimo venturo.
Nello stesso tempo invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici, nel caso in cui le aziende farmaceutiche che applicano il contratto Assofarm, tentino di far loro sottoscrivere il proprio regolamento, a non farlo per mantenere il proprio diritto a contestarlo ed impugnarlo in sede giudiziaria.
Subito dopo l’11 ed il 12 gennaio 2013, le OO.SS. valuteranno con il coordinamento unitario delle strutture e dei delegati delle farmacie speciali, gli esiti della trattativa e le eventuali iniziative da assumere.

p. La FILCAMS-CGILp. La FISASCAT-CISLp. La UILTuCS-UIL
Danilo Lelli Rosetta Raso Antonio Vargiu