Domande e risposte sull’assistenza sanitaria integrativa
Il sindacato ha conquistato in molti contratti che sottoscrive il diritto a beneficiare di una copertura economica delle spese sanitarie sostenute dal lavoratore a cui viene applicato il contratto.

I FONDI

I Fondi attualmente attivi sono:
- EST per i lavoratori del contratto Terziario e Turismo Confcommercio
- FAST per i lavoratori del contratto Turismo Confcommercio (Alberghi e Campeggi)
- COOPERSALUTE per i lavoratori del contratto della Distribuzione cooperativa
- CADIPROF per i lavoratori del contratto Studi Professionali
- ASTER per i lavoratori del contratto Terziario e Turismo Confesercenti
- FONTUR per i lavoratori del contratto Turismo Confindustria
- QUAS per i quadri del terziario e turismo Confcommercio
- EBNAIP per i lavoratori delle Agenzie immobiliari
- FASIV per i lavoratori del settore Vigilanza
I fondi in fase di attivazione sono:
- il contratto del lavoro domestico prevede la costituzione di CA.SA.COLF
Complessivamente superano il milione e cinquecentomila ma sono in fase di ulteriore crescita.

DIRITTI CONTRATTUALI
No. Sono i singoli contratti.
La legge 314/97 prevede solo che le risorse economiche destinate non concorrono a formare reddito.
In questi casi, essendo le imprese a pagare formalmente le quote, le agevolazioni fiscali sono a loro beneficio.
Si. I contratti nazionali prevedono l’obbligo di pagamento delle quote per i soli assunti a tempo indeterminato.
Il contratto del turismo anche per gli stagionali con periodo di lavoro superiore ai tre mesi con il vincolo di prolungamento del lavoratore fino al dodicesimo mese
Occorre segnalarlo al sindacato perché intervenga e risolva il problema.
Nel frattempo, qualora il lavoratore avesse sostenuto delle spese sanitarie che il fondo poteva risarcire, potrà chiedere che l’azienda medesima gli rimborsi le spese sostenute

PENSIONATI E FAMILIARI
Alcuni contratti lo prevedono ma non ci sono ancora accordi specifici in merito.
A tutt'oggi solo il QUAS lo prevede Alcuni contratti lo prevedono ma non ci sono ancora accordi specifici in merito


DECORRENZA
Ogni fondo prevede una specifica decorrenza. Ad esempio, le prestazioni di EST decorrono 6 mesi dopo l’assunzione e si protraggono per ulteriori 6 mesi nel caso di cessazione del lavoro. Tale principio vale per tutti i fondi
Le singole prestazioni iniziano ad essere erogabili da:
FONDO EST 1 aprile 2007 per le iscrizioni avenute precedentemente
COOPERSALUTE 1 aprile 2007 per le iscrizioni avenute precedentemente
CADIPROF attivo dal 2005
FAST 1 gennaio 2007 per le iscrizioni avenute precedentemente
ASTER 1 aprile 2007 per le iscrizioni avenute precedentemente
QUAS attivo dal 1990
FONTUR 1 luglio 2007 per le iscrizioni avenute precedentemente
FASIV dal 1 novembre 2008 per le iscrizioni avenute precedentemente

PRESTAZIONI
Si . ogni fondo prevede uno specifico elenco degli interventi assicurati. Normalmente si interviene nella fase di pre ricovero, durante l’intervento e il post ricovero.
Le spese infermieristiche specializzate , dell’accompagnatore e il trasporto.
I costi dell’intervento , l’eventuale retta di degenza e un’indennità sostitutiva
Si. Vengono rimborsate le spese precedenti il parto e in alcuni casi l’aborto terapeutico, nonché una indennità sostitutiva per il periodo di ricovero
Nel caso di malformazione congenita del nascituro viene coperto il costo dell’intervento chirirgico fino a € 2000 ( anche per il padre iscritto)
Anche le visite specialistiche vengono rimborsate con una franchigia a carico del lavoratore in centri convenzionati con i fondi oppure nelle strutture pubbliche del SSN.
Ogni fondo prevede un elenco specifico delle specializzazioni assicurate.
Si. Anche in questo caso possono esserci delle specifiche prestazioni coperte

L'odontoiatria è prevista ?
Da gennaio 2009 i fondi hanno inserito tale capitolo tra le prestazioni
Ogni fondo prevede uno specifico elenco assicurato sulla prevenzione
Ogni prestazione prevede la possibilità di recarsi presso il servizio sanitario nazionale e gli viene rimborsata la spesa sostenuta per i ticket all’interno di specifici massimali annui.
Ogni prestazione prevede dei massimali annui
Ogni fondo prevede una triplice opzione:
Sui siti internet dei vari fondi potrai trovare tutte le prestazioni dettagliate
FONDO EST www.fondoest.it
COOPERSALUTE www.coopersalute.it
CADIPROF www.cadiprof.it
FAST www.fast.it
ASTER www.enteaster.it
QUAS www.quas.it
FONTUR www.fontur.it/
FASIV www.fasiv.it

RIMBORSI E SERVIZI INFORMATIVI
Nel sito internet del fondo potrai trovare l’elenco delle strutture convenzionate della tua provincia
FONDO EST www.fondoest.it
COOPERSALUTE www.coopersalute.it
CADIPROF www.cadiprof.it
FAST www.fast.it
ASTER www.enteaster.it
QUAS www.quas.it
FONTUR www.fontur.it/
FASIV www.fasiv.it
Ogni fondo ha predisposto uno specifico modulo. Si dovrà compilare e spedire al fondo nazionale entro un anno dalla spesa sostenuta
FONDO EST http://www.fondoest.it/Documenti/FONDO%20EST%20modulo%20denuncia%20sinistro%20DEF.pdf
COOPERSALUTE https://coopersalute.it/guida/modulo_denuncia_di_sinistro_casma_ultimo_14_marzo_2007.pdf
CADIPROF http://www.cadiprof.it/pdf/denuncia_sinistro.pdf
FAST http://www.fondofast.it/documentiUpload/MODULO%20RICHIESTA%20RIMBORSO%20FONDO%20FAST.PDF
ASTER http://151.13.9.36/Default.asp?MODE=GLBMOD
QUAS http://www.quas.it/default.aspx
FONTUR http://www.fontur.it/DocumentiUpload/MODULO%20DENUNCIA%20SINISTRO%20FONTUR%20CON%20IBAN.PDF
FASIV www.fasiv.it

Quanto tempo ho per richiedere il rimborso?
Entro e non oltre i 12 mesi successivi la spesa sostenuta. Superato detto periodo decade il diritto di rimborso.

Entro quanto tempo posso ricevere una risposta?
Normalmente entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta se presentata correttamente

Posso fare ricorso se non venisse accolta la richiesta di rimborso ?
Certamente! Ogni fondo deve esaminare il singolo caso ed esprimere una risposta. Qualora non fosse soddisfacente si può fare ricorso in Tribunale. Ogni fondo ha un numero verde a cui potrai rivolgerti per avere tutte le informazioni necessarie.
ASTER
800 0166 043 Confesercenti
CADIPROF
800 0166 035 Studi Professionali
COOPERSALUTE
800 0166 047 Cooperazione di consumo
EST
800 0166 048 Turismo e Terziario Confcommercio
FAST
800 0166 039 Alberghi e Campeggi Confcommercio
FONTUR
800 0166 46 Turismo Confindustria
FASIV
800 885 785 Istituti di Vigilanza
La Filcams ha aperto degli specifici sportelli territoriali in cui informarsi e trovare l’aiuto necessario sull’argomento