Assemblea UNESCO riconosce la Palestina come membro effettivo





Assemblea UNESCO riconosce la Palestina come membro effettivo
03/11/2011  | CGIL Politiche globali

Con la votazione all’Assemblea dell’UNESCO del 31 ottobre, dove 107 paesi si sono espressi a favore, 52 si sono astenuti e 14 hanno votato contro, si è formalizzato il riconoscimento della palestina come membro effettivo dell’UNESCO. Un atto politico che ha rotto il tabù del veto al riconoscimento della Palestina, in sede Nazioni Unite. Un atto che ha visto ancora una volta i paesi dell’Unione Europea divisi, con Francia, Austria, Belgio e Spagna, favorevoli, Italia e Inghilterra astenuti,, contraria invece, la Germania. Confermata la posizione contraria degli Stati Uniti d’America ma confrmate le posizioni favorevoli al riconoscimento dello stato palestinese da parte dei paesi emergenti, Cina, Brasile, India, Sud Africa, e di tutto il blocco latino-americano de asiatico. Un segnale che il vento del cambiamento che attraversa i paesi arabi sta raggiungendo le diplomazie di tutto il mondo.
Per la CGIL la strada del diritto internazionale non è alternativa a quella del negoziato bilaterale tra le parti in conflitto o dei colloqui, ma è tanto complementare ad esse, quanto indispensabile per il raggiungimento della soluzione giusta e duratura del conflitto stesso.

Danilo Barbi