Assemblea Nazionale dei Delegati – Bologna, 2 giugno 1999

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI E DELLE STRUTTURE, 2 GIUGNO 1999

L’ASSEMBLEA NAZIONALE DEI DELEGATI E DELLE STRUTTURE FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTUCS-UIL RIUNITA A BOLOGNA IL 2 GIUGNO 1999 FA SUA LA SCELTA DI CHIAMARE ALLA MOBILITAZIONE E ALLO SCIOPERO I LAVORATORI DEL TERZIARIO E DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA A SOSTEGNO DELLE PIATTAFORME PRESENTATE ALLE RISPETTIVE CONTROPARTI.

IMPEGNA LE STRUTTURE TERRITORIALI A PROMUOVERE TUTTE LE INIZIATIVE E MANIFESTAZIONI IDONEE AD ESERCITARE LA NECESSARIA PRESSIONE SULLE IMPRESE E LE LORO ORGANIZZAZIONI ED ALLA INFORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI.

DA’ MANDATO ALLE SEGRETERIE NAZIONALI A CONTINUARE LA TRATTATIVA PER AFFERMARE I CONTENUTI DELLE PIATTAFORME E IN PARTICOLARE L’OBIETTIVO DEL RAFFORZAMENTO DEL DECENTRAMENTO CONTRATTUALE, DELLA RIDUZIONE DELL’ORARIO DI LAVORO, DELLA GESTIONE DEI SISTEMI DI ORARIO ANCHE ATTRAVERSO L’INTRODUZIONE DELLA BANCA DELLE ORE, DELLA REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI BILATERALITA’ MODERNO ED EFFICIENTE, DEL MIGLIORAMENTO DEI DIRITTI PER MATERNITA’ E MALATTIA, DELLE CONDIZIONI OCCUPAZIONALI DEI PART-TIME, DEL RECUPERO DEL POTERE DI ACQUISTO DELLE RETRIBUZIONI E DELL’INTRODUZIONE DI UN ELEMENTO RETRIBUTIVO DI PEREQUAZIONE PER I LAVORATORI DELLA DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA.

DA’ INOLTRE MANDATO A GESTIRE E PROCLAMARE ULTERIORI MOMENTI DI SCIOPERO QUALORA LA TRATTATIVA NON PRODUCESSE I RISULTATI ATTESI, ED A VALUTARE L’OPPORTUNITA’ DI RICONVOCARE L’ASSEMBLEA ALLA LUCE DEGLI SVILUPPI DEI NEGOZIATI E DELLA SITUAZIONE.

BOLOGNA 2 GIUGNO 1999