Assemblea Cisl: «Contratti da riscrivere»

05/11/2007
    lunedì 5 novembre 2007

    Pagina 6 – Primo Piano

      L’assemblea Cisl

      «Contratti da riscrivere»

      Bisogna aprire subito il confronto per riscrivere il modello contrattuale. Dal palco dell’assemblea annuale della Cisl di oggi a Roma Raffaele Bonanni lancerà la sfida alla Cgil, finora tiepida all’idea di sedersi a un tavolo con Confindustria e le altre associazioni. Il segretario della Cisl dirà che è venuto il momento di dare più spazio alla contrattazione aziendale a scapito di quella nazionale. Quest’ultima – dice la Cisl – è ormai un recinto troppo stretto: la parte economica e normativa del contratto va firmata ogni tre anni, mantenendo il suo carattere di solidarietà fra i lavoratori.

      Bonanni proporrà di rivedere anche il meccanismo dell’inflazione programmata – che non ha garantito il potere d’acquisto degli stipendi – e la riforma della rappresentanza sindacale. La Cisl vuole che i suoi iscritti contino di più ed evitare che in futuro per ratificare un accordo come quello sul welfare debbano votare 5 milioni di persone. Al Palazzo dei Congressi dell’Eur ci saranno Prodi, Berlusconi, Veltroni, Fini, diversi ministri e i vertici di Confindustria. Nel pomeriggio sarà trasmesso in anteprima un reportage della Rai sul Venezuela di Chavez.