Art.18, il Prc lancia la campagna del sì

25/03/2003



            Martedí 25 Marzo 2003
            ITALIA-POLITICA
            Art.18, il Prc lancia la campagna del sì


            ROMA – Per Fausto Bertinotti il referendum sull’articolo 18 si può vincere, anche se «è evidente che c’è un momento di difficoltà obiettiva per parlare di articolo 18 in questi giorni schiacciati dal peso della guerra». Il leader di Rifondazione comunista ha dato avvio ieri alla campagna referendaria per il sì all’estensione dell’articolo 18 alle imprese con meno di 15 dipendenti. Alla stazione Termini di Roma, luogo scelto per la presentazione, ha sottolineato che proseguire con questa battaglia sociale «è un modo concreto di dire no alla guerra, di mantenere aperto uno dei grandi problemi del Paese e cioè la domanda dei diritti». «Il referendum si può vincere – ha spiegato Bertinotti – perché tutti possano essere difesi dall’articolo 18. Se si raggiunge il quorum e vince il sì, sarà un’inversione di tendenza dopo 20 anni. Auspichiamo – ha concluso – che ci sia l’adesione della Cgil perché lo schieramento diventi amplissimo». Un messaggio lanciato in primo luogo al leader della confederazione di Corso d’Italia, Guglielmo Epifani, che però continua a prendere tempo. Ancora qualche giorno fa, a chi gli chiedeva come voterà sull’articolo 18 rispondeva: «Valuteremo e decideremo a tempo debito». La scelta più probabile per la Cgil sarà quella della libertà di voto. Il suo segretario tuttavia sarà costretto a schierarsi.