ARRIVA BABBO PRECARIO: UN’INIZIATIVA A NAPOLI E ROMA

18/12/2010

18 dicembre 2010

Arriva Babbo precario: un’iniziativa a Napoli e Roma

È l’iniziativa messa in campo a Roma e Napoli, dalla Cgil giovani, la Filcams Cgil e il Nidil per combattere i raggiri contrattuali e le truffe ai danni delle tante lavoratrici e dei tanti lavoratori che soprattutto durante il periodo natalizio vengono sfruttati con strani contratti.
Sotto le feste natalizie, per aumentare il personale quasi a costo zero, i negozi propongono stage e contratti truffa, senza formazione, con retribuzioni ai limiti del ridicolo e senza prospettive di assunzione.
Ma negli esercizi commerciali i raggiri vanno al di là delle feste natalizie. Molte commesse e molti commessi lavorano con contratti di Associazione in Partecipazione: in teoria vuol dire che si è soci del negozio e si partecipa alla gestione. In pratica quasi sempre è un elusione del contratto di lavoro dipendente, un modo per pagare di meno il lavoratore.
Una cartolina e un cioccolatino a Roma, un volantino piegato come un pacco regalo a Napoli, sono i doni che Babbo Natale distribuirà ai dipendenti dei centri commerciali: la Cgil c’è.