Fidente, circolare Accordo 28/03/2013

Roma, 29 marzo 2013

Oggetto: APPALTO PULIZIE BNL-PNB Paribas
Circolare Accordo Cig in deroga 28.03.2013 Fidente

si è svolto il 28 u. s. l’incontro con Fidente SpA l’incontro presso il Ministero del Lavoro relativo ai lavoratori impiegati sull’appalto in oggetto.

Fidente SpA nel corso dell’incontro ha illustrato l’esito degli incontri territoriali, svoltisi durante il mese di marzo c. a., predisposti per la verifica delle modificate condizioni operative dell’appalto a seguito del cambio di appalto intervenuto il 01.03.2013.

Dopo ampia discussione si è concordato un periodo di Cig in deroga per un numero massimo di 128 lavoratori dal 9 marzo 2013 al 8 settembre 2013 e nelle diverse realtà territoriali per i lavoratori Full Time si è prevista la possibilità di arrivare fino al 100% della riduzione oraria a seguito delle figure particolari che questi lavoratori ricoprono.

La suddetta condizione, infatti, è determinata dalla tipologia di lavoro a cui detti lavoratori sono adibiti in quanto sono addetti al lavoro di facchinaggio, che come disposto dal capitolato di servizi viene attivato a richiesta dal committente secondo i fabbisogni del momento.

Vi segnaliamo inoltre che abbiamo chiesto ed ottenuto che i lavoratori con un regime orario part time fino al 10% siano esclusi dalla cassa.

Ad ogni modo, oltre a prevedere l’anticipazione del trattamento alle normali scadenze retributive da parte dell’azienda, si è concordato che le specifiche modalità della cassa e la relativa riorganizzazione del lavoro continueranno ad essere oggetto di confronto e verifica in sede territoriale.

La necessità di proseguire nei confronti territoriali, oltre alle questioni relative alla Cig in deroga, è determinata dalla prospettiva che al termine del periodo concesso tale ammortizzatore sociale sarà esaurito e quindi non prorogabile, pertanto è indispensabile iniziare a ragionare fin da ora su quali ulteriori strumenti agire per giungere all’assorbimento delle ore in esubero derivanti dalle nuove condizioni operative dell’appalto.

Relativamente a quest’ultimo aspetto abbiamo valutato unitariamente che nel corso del prossimo mese di aprile sia definito un incontro a livello nazionale per predisporre i suddetti confronti.

P. Filcams Cgil Nazionale
Elisa Camellini