APPALTO CIE, SCIOPERO DEI LAVORATORI SABATO 30 GIUGNO

22/06/2012

22 giugno 2011

Appalto Cie, sciopero dei lavoratori sabato 30 giugno

Sciopero dei lavoratori del Centro di Identificazione ed Espulsione di Modena (Cie) sabato 30 giugno per la difesa del posto di lavoro.
A proclamarlo sono i sindacati FP-Filcams-Nidil Cgil e la FP/Cisl dopo la mancata conciliazione presso la Prefettura di Modena di martedì 19 giugno.

“Con il nuovo appalto per la gestione aggiudicato dal Consorzio L’Oasi di Siracusa sono fortemente a rischio gli attuali 40 posti di lavoro”spiegano i sindacati in una nota “ in quanto il nuovo appalto, oltre a subire un taglio del 60%, non offre nessuna garanzia di lavoro per il personale che dovrà comunque continuare ad assicurare il servizio.”
“Al momento – spiegano i sindacalisti – il Consorzio L’Oasi non ha ancora mandato nessuna convocazione per discutere con noi il passaggio del personale. Manca poco più di una settimana al loro insediamento nel Cie. A questo punto, crediamo che i nostri timori sulla perdita dei posti di lavoro non siano infondati”.
In più i Sindacati sono seriamente preoccupati sull’applicazione del Contratto Collettivo Nazionale. “Il capitolato offre vaghe garanzie di applicazione del Contratto sottoscritto con le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative.”.
I Sindacati, a questo punto, chiedono una sospensione dell’aggiudicazione dell’appalto; l’apertura di un confronto con le istituzioni locali sul tema della difesa dei posti di lavoro e il rispetto dei contratti nazionali e territoriali.
“Se non arriveranno risposte confortanti, la mobilitazione continuerà anche oltre il 30 giugno” dicono ancora dal Sindacato.
Lunedì 25 giugno è convocata nel pomeriggio presso il Cie l’assemblea dei lavoratori, dove saranno definite le iniziative pubbliche per lo sciopero del 30 giugno.