News Filcams

Palermo, tavola rotonda su appalti ristorazione

25/02/2015

“Gli appalti sono il nostro lavoro, i diritti non sono in appalto”: lo slogan della campagna di raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sugli appalti avanzata dalla Cgil è il titolo della Tavola Rotonda sugli appalti ristorazione, organizzata dalla Filcams e dalla Cgil di Palermo che si tiene oggi, 25 febbraio, alla Real Fonderia.

Un tema importante per la Filcams Cgil, un settore trasversale che ormai coinvolge migliaia di lavoratori, nel pulimento, nelle mense, nella vigilanza privata, ma anche nel Turismo e nel Commercio, viste le tante esternalizzazioni.

“Negli ultimi anni, infatti – spiega la segretaria della Filcams Cgil di Palermo Monja Caiolo, che coordina l’incontro – si è consolidata, la tendenza a ricorrere agli appalti per la fornitura di servizi sia da parte delle amministrazioni pubbliche che delle imprese private. Ciò in conseguenza dei frequenti ricorsi alla esternalizzazione di attività considerate sussidiarie rispetto all’attività principale dell’Ente pubblico o dell’azienda privata. Si tratta dei servizi di pulizia, sicurezza, catering e manutenzione”.
All’incontro saranno presenti tre esponenti del settore degli appalti nei servizi: Filippo Basile, per la Ksm, Emanuele Ribaudo per la Cot ristorazione, e Luca De Rosa della Manutencoop Facility Management. Alla tavola rotonda interverranno inoltre il presidente della commissione parlamentare antimafia Nello Musumeci, il dirigente del dipartimento tecnico della Regione Fulvio Bellomo, l’assessore alle Attività produttive Giovanna Marano, il dirigente sanitario degli ospedali riuniti Villa Sofia Cervello Gervasio Venuti, la segretaria generale della Filcams Maria Grazia Gabrielli, e il segretario nazionale della Cgil Franco Martini.*