Eventi

Appalti Scuole, internazionalizzazione servizi di pulizia, esito incontro 09/09/2019

CGILFUNZIONE PUBBLICAFLCFILCAMS

Roma, 10 settembre 2019

Ieri si è tenuta la riunione delle strutture interessate dalla vertenza sull’internalizzazione dei servizi di pulizia delle scuole, riunione che ha visto la presenza sia di strutture confederali, che delle federazioni di categoria (FLC, Filcams e Fp).
La riunione è stata aperta da Tania Scacchetti che, per la segreteria confederale, ha illustrato i diversi passaggi del nostro lavoro congiunto sulla vicenda e gli elementi di criticità che abbiamo da subito riscontrato nell’azione del Governo.
Gli elementi problematici illustrati nella relazione e ripresi nel corso del dibattito sono:

    a)Una tempistica incoerente con il quadro normativo: a pochi mesi dal passaggio, manca la pubblicazione del decreto in attuazione della legge 145/2018, manca l’individuazione di numeri certi rispetto soprattutto ai requisiti soggettivi del personale coinvolto.
    b)La frequente assenza di coincidenza tra i posti resi disponibili a livello regionale ed i lavoratori attualmente occupato
    c)L’incertezza sul possesso dei requisiti, nonché sulle prove di selezione.

    L’analisi di questi elementi trova tutti concordi nella necessità di rivendicare non solo il completamento del processo di internalizzazione, ma anche una necessaria strategia complessiva che trovi delle soluzioni per garantire in tutto il territorio nazionale il mantenimento degli attuali livelli occupazionali e la necessaria copertura economica (valutando anche eventuali misure di accompagnamento alla pensione).
    Come comunicato in occasione dell’unico incontro tenuto al Ministero dell’Istruzione, il livello di complessità della vicenda richiede una regia interministeriale.

    Vista la tempistica, in conclusione della riunione, si è convenuto di:

      a)mettere in campo tutte le sinergie necessarie a livello territoriale sia per affrontare la vertenza sia per preparare i diretti interessati, con specifici percorsi formativi, ai colloqui di selezione;
      b)di provare, unitariamente con CISL e UIL, ad aprire immediatamente tutte le necessarie forme di interlocuzione con l’attuale compagine governativa;
      c)di preparare tutte iniziative di mobilitazione necessarie qualora il confronto non parta o non porti ad una risoluzione dei problemi.

    I Segretari Gen. FP-FLC-FILCAMSp. la Segreteria Confederale
    S. Sorrentino – F. Sinopoli – M.G. Gabrielli T. Scacchetti – G. Massafra