Appalti Scuole, esito incontro Tavolo di monitoraggio 17/03/2016

Roma, 18/03/2016

TESTO UNITARIO

come previsto nell’accordo quadro del 08.03.2016, si è svolto il 17 c. m., l’incontro del tavolo di monitoraggio presso il Miur per predisporre il riparto delle risorse relative alla proroga del programma “Scuole Belle”.

Nel corso dell’incontro il Miur ha comunicato che è già stata predisposta la bozza di decreto legge occorrente alla proroga dei termini dei lavori di ripristino del decoro che dovrebbe andare al vaglio del Consiglio dei Ministri già il prossimo 21.03.2016.

Il decreto è stato strutturato in modo snello e conterrà pochi articoli dove verranno indicate le nuove risorse dedicate al programma “Scuole Belle” e la proroga per i servizi di pulizia, oltre il 31.07.2016, per i lotti in cui non è ancora stata fatta l’aggiudicazione definitiva. Ciò al fine di permettere anche lo svolgimento delle attività di ripristino del decoro fino alla fine di novembre 2016, nel rispetto dell’accordo definito alla Presidenza del Consiglio l’8 u. s..

Altresì il Miur ha informato le Organizzazioni Sindacali e le imprese che entro questa settimana procederà all’estrazione dei dati relativi ai lavori di decoro effettuati nei mesi scorsi, al fine di inviare dalla prossima settimana alle scuole i soldi per procedere nei pagamenti. La parte delle risorse con la quale verranno effettuati i pagamenti tramite le scuole, derivano per ora solo dalle quote di finanziamento di pertinenza del Ministero dell’Istruzione.

È stata inoltre data comunicazione dell’intervenuta proroga, fino al 31.03.2016, per il lotto 5 rispetto ai lavori di ripristino del decoro, in attesa di ricevere gli esiti delle ispezioni effettuate dall’ispettorato del lavoro sul territorio di Latina e Frosinone. Il Ministero ha reso noto che la relazione sull’ispezione dovrebbe arrivare entro la prossima settimana e solo successivamente potrà decidere, in via definitiva, per la proroga a tutto novembre p. v..

Dopo le comunicazioni sopra esposte si è avviata la discussione sul riparto dei € 64 mln per la proroga del programma “Scuole Belle”, su cui si sono affrontati i seguenti punti:

1)Il mese di aprile, sostanzialmente servirà a terminare i lavori di ripristino del decoro derivanti dalle risorse destinate nelle tranches precedenti. Rispetto ai lotti dove è stato terminato il decoro, il Miur si è impegnato ad appostare il riparto delle nuove risorse già dal mese di aprile, al fine di permettere la continuità occupazionale per le ore di lavoro necessarie al completamento del parametro contrattuale dei lavoratori occupati in tali lotti.

2)Il Miur ha rappresentato alcune problematiche sollevategli dalle scuole rispetto al fermo dei lavori di decoro nel periodo di sospensione scolastica, definita nell’accordo quadro dell’8 u. s.. Rispetto a quanto sottolineato le imprese hanno dichiarato di comprendere la difficoltà esposta dai presidi ma in sede governativa l’accordo ha previsto altro. Altresì hanno esposto che l’effettiva sospensione dei lavori di decoro dipenderà anche da come verrà definita la cassa integrazione che si andrà a discutere a breve al Ministero del Lavoro.

3)Sul riparto delle risorse, sui diversi lotti, il Ministero ha posto all’attenzione delle OO. SS. e delle imprese alcune considerazioni partendo dalle modalità utilizzate nei periodi precedenti e che va tenuto conto della fotografia attuale degli organici con le variazioni intervenute, così come dichiarate dalle stesse imprese.

Rispetto all’ultimo punto, dopo una serie di riflessioni fatte da parte di tutti gli intervenuti alla riunione, si è valutato necessario fare ulteriori approfondimenti e conseguentemente l’incontro è stata aggiornato ai primi giorni della prossima settimana.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Elisa Camellini