APPALTI PULIZIE SCUOLE, IL PRIMO INCONTRO DI CONFRONTO AL MIUR

27/07/2013

27 luglio 2013

Appalti pulizie scuole, il primo incontro di confronto al Miur

Si è svolto il 22 giugno scorso il primo incontro del Tavolo Politico di confronto presso il Ministero dell’Istruzione sulla base degli impegni assunti nel verbale dell’08 luglio in occasione della manifestazione nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori degli appalti delle pulizie delle scuole.

Alla riunione hanno partecipato il Sottosegretario e il Capo di Gabinetto dell’On. le Ministro.
All’avvio dell’incontro il Ministero ha confermato l’avvenuto perfezionamento del Decreto di Cassa integrazione in deroga per i lavoratori Ex Lsu, per permetterne l’erogazione nei periodi di competenza.
Nella riunione i rappresentanti del Miur hanno condiviso con i sindacati la necessità che l’avvio dei nuovi contratti di attuazione della gara Consip non intervenga prima della fine di ottobre prossimo, nel rispetto comunque della normativa vigente in materia, confermando conseguentemente proroga dei contratti in essere alle medesime condizioni attuali.
Le Organizzazioni Sindacali hanno inoltre rinnovato la richiesta di attivazione del Miur e del Ministero del Lavoro per la concessione degli ammortizzatori sociali anche per i lavoratori dei così detti Appalti Storici. Su tale richiesta si procederà a chiedere diretto intervento nei confronti delle Regioni da parte del Ministero del Lavoro.
Il confronto ha fatto registrare un primo effetto positivo nella volontà politica, dichiarata dai rappresentanti del Ministero, di dare seguito alle questioni poste dalle Organizzazioni Sindacali e finalizzate alle necessarie risposte in termini occupazionali e reddituali per le lavoratrici e i lavoratori Ex Lsu e Appalti Storici.
Data la disponibilità manifestata dal Miur, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil hanno ribadito che, in ogni caso, il proseguo del confronto dovrà registrare ulteriori atti concreti rispetto alle risorse necessarie e alla loro destinazione per detti servizi, in coerenza con la normativa riferita ai lavoratori coinvolti.

Il prossimo incontro è previsto per il 2 settembre.