Appalti Pulizia – Ministero Difesa, nota esplicativa esito inc. 17/02/2009

TESTO UNITARIO

Cari compagni,

si è svolto il 17 febbraio 2009 il previsto incontro riguardante gli appalti servizi di pulizie e manovalanza presso il Ministero della Difesa al quale ha partecipato anche il Ministero del Lavoro che si è concretizzato con l’allegato verbale di riunione.

Il Ministero della Difesa riconosce la crisi e pur quantificando in 366 le probabili eccedenze, ha sostenuto di non avere ancora il quadro della situazione per ogni caserma e che il numero esatto delle eccedenze sarà compito dei territori farli emergere negli accordi che saranno fatti nelle Regioni di competenza.

Inoltre in tale verbale viene riconfermata la volontà ad ottenere nuovi fondi ed, a tale proposito, ci faranno pervenire la lettera di richiesta indirizzata al Ministero del Tesoro; in ogni modo rimane ferma la volontà di recuperare, almeno parzialmente, il livello delle prestazioni.

Dal canto suo il Ministero del Lavoro ha dato la sua disponibilità per facilitare l’uso dei contratti di solidarietà ove possibile, nonché a rendere disponibile, per chi ne farà richiesta e previa sottoscrizione dell’accordo nella sede della regione, la cassa integrazione in deroga.

Il Ministero si impegna anche attraverso i Comandanti delle Caserme, ad informare le aziende sulla possibilità/necessità di richiedere gli ammortizzatori sociali.

Infine presso il Ministero del Lavoro cercheremo di realizzare l’accordo nazionale con le associazioni firmatarie del contratto di settore, che si sono dichiarate disponibili alla stipula.

Fraterni saluti.

p.La Filcams Cgil
C. Caravella

All.1 – ESito incontro 17-02-2009