APPALTI DI PULIZIE SCUOLE – MANIFESTAZIONE CONTRO I TAGLI DEL MINISTERO

06/04/2011

6 aprile 2011

Appalti pulizie scuole – Manifestazione contro i tagli del Ministero

Davanti al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, a Roma, hanno manifestato circa 3mila lavoratrici e lavoratori degli appalti di pulizie degli istituti scolastici c.d. appalti storici e EX LSU
La manifestazione è stata indetta dalle organizzazioni sindacali Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltrasporti-Uil per sostenere l’occupazione, a seguito dei tagli intervenuti da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della scadenza imminente degli stessi, che comporteranno inevitabili riduzioni dei posti di lavoro.

Il MIUR ha comunicato alle organizzazioni sindacali che, al fine di garantire la continuità occupazionale stato predisponendo i tavoli congiunti con MEF e Ministero del lavoro, riconfermando la garanzia degli appalti esistenti fino al 30 giugno e che le soluzione avverranno dalla fine degli appalti.
Il MIUR ha inoltre annunciato che la direttiva con le nuove modalità delle gare per il conferimento degli appalti non è ancora non è stata registrata ed inviata, al momento opportuno, la comunicazione verrà mandata a tutti gli istituti scolastici.

Avendo ricevuto risposte non soddisfacenti e non sufficienti da parte del MIUR, un corteo spontaneo si è sposato verso il Ministero dell’Economia e Finanze (MEF).
Nel tardo pomeriggio una delegazione sindacale è stata ricevuta dal vice capo di del MEF il quale ha dichiarato che il Ministero ha già inviato al MIUR le risorse per la gestione del servizio, in quantità pressoché pari al 2010; si sono inoltre resi disponibili ad incontro congiunto con lo stesso MIUR, entro una settimana, dieci giorni.

Le foto della manifestazione