Anche i cellulari sull´elenco ma servirà il sì dell´utente

14/06/2002


VENERDÌ, 14 GIUGNO 2002
 
Pagina 35 – Economia
 
NUMERI TELEFONICI
 
L´Authority delle Comunicazioni e il Garante della Privacy varano il "decalogo". Meocci: garanzie efficaci
 
Anche i cellulari sull´elenco ma servirà il sì dell´utente
 
 
 
 

ROMA – Alessia Mertz, lo scrittore De Crescenzo, il presidente della Rai Baldassarre hanno già deciso: «Non metteremo mai il numero del telefonino sull´elenco telefonico, non vivremmo più». E allo stesso modo si regoleranno migliaia di altri Vip e milioni di italiani qualunque. L´Autorità delle Comunicazioni e il Garante della privacy sono dalla loro parte. Hanno stabilito che il nostro cellulare finirà in elenco solo se daremo un´autorizzazione scritta. Altrimenti il numero resterà coperto, riservato.
Il problema si porrà nel 2003 o più probabilmente nel 2004, quando sarà stampato un super elenco telefonico: «L´elenco – spiega Alfredo Meocci, commissario dell´Autorità – includerà gli abbonati a tutte le società telefoniche, da Telecom a Wind a Tele2; ed anche i titolari di un cellulare, sempre che siano d´accordo a diffondere il numero».
Per i telefonini funzioneranno alcune clausole di garanzia che già oggi esistono per i numeri fissi. In elenco, ad esempio, il nome di battesimo potrà comparire puntato, con la sola iniziale, in modo che non si possa risalire al nostro sesso. Potremo anche chiedere di eliminare l´indirizzo civico, per evitare che si individui la nostra casa. L´elenco, poi, includerà i titolari degli abbonamenti (che ricevono la bolletta bimestrale per il telefonino), mentre qualche problema era nato per le tesserine prepagate. L´Autorità e il Garante per la privacy ritengono che l´elenco dovrebbe includere i nomi di chi ha comprato la tesserina. Ma al momento di dare l´autorizzazione perché il numero sia in elenco, l´utilizzatore effettivo potrà chiedere che sia il suo nome a comparire, e non quello di chi ha comprato la tesserina.
Tra gli italiani potrà sempre esserci chi vuole dare altri recapiti, ad esempio l´e-mail. Liberissimi di chiedere che l´e-mail sia inclusa in elenco, senza alcuna spesa aggiuntiva. Allo stesso modo, potremo chiedere di indicare il nostro titolo di studio (geometra, ingegnere, dottore). Per questa indicazione supplementare, dovremo pagare solo se la vorremmo in neretto.
(a.fon.)