AMERICAN EXPRESS, APPROVATO IL CONTRATTO INTEGRATIVO

22/01/2013

22 gennaio 2013

American Express, approvato il contratto integrativo

È stato approvato il nuovo Contratto Integrativo Aziendale American Express, dopo un referendum fra i lavoratori che ha visto un esito largamente positivo, raggiungendo oltre l’85% dei consensi.

Nonostante la disdetta unilaterale dell’azienda, che in ottobre aveva fatto temere il peggio, le organizzazioni sindacali e il Consiglio D’azienda sono riusciti a recuperare diritti e tutele integrative che da oltre 10 anni costituiscono il patrimonio della contrattazione di II livello in America Express.

Siglata anche l’intesa relativa al pagamento al 100% della carenza malattia, quale parte integrante del CIA e importante segnale di recupero nei confronti del contratto nazionale separato del 2011.

L’accordo si applica agli oltre 1000 dipendenti di American Express e prevede fra le altre cose l’introduzione dei cosiddetti "turni mamma", che agevolano i genitori di bimbi piccoli; una serie di indennità economiche aggiuntive per i turni disagiati; l’introduzione dei ticket pasto anche per i part time sopra le 30 ore; un accordo per ‘introduzione del telelavoro e il premio aziendale di produttività.

Importanti anche i meccanismi partecipativi e di confronto inseriti all’interno del CIA, che prevedono una serie di confronti con le rappresentanze sindacali e le organizzazioni sindacali su molti argomenti relativi all’organizzazione del lavoro.