Alpitour torna in utile

02/02/2004


      31 Gennaio 2004

      IL POLO TURISTICO DI IFIL HA CHIUSO IL 2003 CON UN FATTURATO DI 933 MILIONI

      Alpitour torna in utile, Piccini presidente

      TORINO
      Dopo due anni di rosso l’Alpitour, società del gruppo Ifil leader italiana nel settore del turismo, ha chiuso l’esercizio 2003 con un fatturato di circa 933 milioni di euro e un utile netto di gruppo pari a circa 0,7 milioni, in sensibile miglioramento rispetto al risultato dell’anno precedente (negativo per 8,7 milioni). I risultati sono stati esaminati ieri dal cda che ha anche cooptato Mauro Piccini, nominandolo presidente della società.
      Il presidente uscente Daniel John Winteler, dopo aver individuato in Piccini il suo successore, conclude così il proprio incarico al vertice dell’Alpitour, mantenendo la carica di consigliere di amministrazione della società. Insieme all’amministratore delegato Andrea Tomei, Piccini – che ha maturato una lunga esperienza nel settore, in particolare nel campo alberghiero – guiderà i programmi di sviluppo della società, che da oltre 50 anni è il leader italiano del turismo. «Con l’esperienza e le competenze di Mauro Piccini e di Andrea Tomei – ha commentato Winteler – l’Alpitour dispone di un team direzionale di grande qualità e può proseguire il suo ambizioso programma di riorganizzazione e di sviluppo. Nella sua veste di azionista, l’Ifil fornirà alla società il supporto e lo stimolo necessari al conseguimento di tali obiettivi».
      Piccini, 45 anni, laureato in lettere con lode all’Università «La Sapienza» ha fondato nell’88 la Compagnia Alberghiera Gestitur che rileva tutti i villaggi turistici dell’Eni ricoprendo la carica di presidente fino al ‘94.
      Nel ‘95 costituisce invece Altamarea V&H, società che acquisisce la gestione di hotel e villaggi in alcune rinomate località turistiche italiane. Nel 2003, quando Altamarea conta 14 alberghi, Alpitour entra nel capitale della società e la società incrementa ulteriormente la sua presenza in Italia arrivando a gestire 24 alberghi con oltre 10.000 posti letto. Direttamente impegnato in Alpitour a partire dal ‘99, Piccini si è occupato dello sviluppo dell’attività di incoming in Italia, diventando in seguito responsabile della business unit alberghiera del Gruppo Alpitour.