Ales, esito incontro MIBAC 15/01/2014


in data odierna, si è tenuto il previsto incontro presso il Ministero dei Beni Culturali richiesto e sollecitato dalle OOSS con nota del 16 dicembre 2013 per avere i necessari chiarimenti sulla mancata erogazione del premio di risultato 2012 e del blocco dei ticket restaurant rispetto ai tagli lineari effettuati dal ministero per effetto della spending review.

Si precisa che la contrattazione di secondo livello effettuata in Ales, ha stabilito criteri oggettivi per l’erogazione del premio di risultato a raggiungimento di obiettivi di qualità che incidono sul funzionamento della società in termini legati all’efficienza ed efficacia.

Con questo intendimento si sta proseguendo in un confronto finalizzato al raggiungimento del premio di produttività legato anche al 2013 in considerazione del fatto che Ales, da una situazione di forte criticità di bilancio nel 2010, si è attestata nel 2011-2012-2013 ad un risultato positivo riportando un crescente ed importante utile.

Nel corso dell’incontro è stato chiarito da parte della Dott.ssa Buzzi, che Ales anche a seguito della legge di stabilità, può sviluppare attività di programmazione per incrementare i servizi che potranno essere affidati dal Ministero per migliorare e valorizzare il patrimonio culturale italiano.

Mentre il Dott. Marco Lipari, Capo di Gabinetto del Ministro, ha assicurato che il ruolo di Ales sarà rafforzato nell’ambito delle attività che il Ministero dei Beni Culturali dovrà programmare alla luce delle indicazioni che vengono dalla legge di stabilità legate al progetto grande evento di Pompei e di altri servizi, che saranno tradotti in un atto di indirizzo del Ministro che sarà oggetto di confronto con le OOSS in merito al futuro di Ales.

Nell’incontro è stato chiarito che viene sbloccata l’erogazione del premio di produttività relativo al 2012 previsto nell’accordo sottoscritto fra le OOSS ed Ales per dare consequenzialità agli impegni assunti.


Per il premio di produttività 2013 e per lo sblocco dei ticket restaurant si è convenuto di procedere nella trattativa proseguendo il confronto con Ales per giungere al più presto possibile ad un accordo aziendale.

L’incontro ha affrontato anche i problemi legati ai profili professionali che dovranno essere valorizzati rispetto non solo alle responsabilità, ma anche al carico di lavoro supportato ed alle competenze possedute. Su questo punto è necessario avviare un piano di formazione legate alle nuove attività di Ales.

Appare molto interessante il progetto tracciato dal Prof. Paolo Proietti, Amministratore Unico di Ales, sulla convenzione che si sta ragionando con il Ministero per il progetto Pompei legato all’accoglienza ed a servizi tecnici rilevanti dal punto di vista professionale che potrà sicuramente incrementare i livelli occupazionali utilizzando le professionalità esistenti che dovranno essere adeguatamente formate per eventuali progressioni di carriera, in una riorganizzazione del lavoro che sia confacente alle esigenze dei lavoratori ottemperando nel contempo, alle necessità del Ministero dei Beni Culturali in relazione ai contratti sottoscritti con Ales.

In conclusione il Dott. Lipari, ha assunto l’impegno di riconvocarci per proseguire il confronto sullo sviluppo e sul ruolo di Ales e si è convenuto di continuare con Ales la contrattazione integrativa per pervenire ad un accordo aziendale sul premio di produttività del 2013 .

In attesa di fissare un incontro con la società che richiederemo a breve, vi inviamo cordiali saluti.

                  p. la Filcams Cgil Nazionale

Danilo Lelli